18 Marzo 2013

10 metodi per depurarsi e disintossicare l'organismo

La primavera è alle porte, ed è il periodo ideale per disintossicarsi. Questo perché in inverno, di solito, si passa gran parte del tempo al chiuso, respirando più aria viziata, stando lontani dalla luce solare (che comunque scarseggia già di suo nella stagione fredda), e probabilmente facendo anche meno attività fisica. Di seguito vedremo 10 metodi per depurare il proprio organismo e ricaricarsi di energia in modo sano e naturale.

1. Ridurre o eliminare, almeno per un periodo di tempo, i prodotti a base di latte e carne. La carne e i latticini sono fortemente acidificanti, e vanno a sbilanciare i livelli del pH nell'oganismo, sovraccaricando di lavoro reni e intestino (Leggi anche: Come alcalinizzare il corpo per godere di buona salute). I prodotti lattiero-caseari inoltre, insieme a farina e zucchero raffinati, causano la formazione di placca mucoide intestinale, con un aumento dei livelli di muco e di disturbi quali raffreddore, emicrania, otite, allergie, e altro.

2. Non acquistare alimenti di cui non si conoscono gli ingredienti. Quando si acquista un prodotto al supermercato, bisogna leggere sempre gli ingredienti di cui è composto, e se tra di essi ce ne sono alcuni con nomi strani e impronunciabili, meglio lasciar perdere, optando invece per cibi freschi come frutta e verdura, possibilmente da agricoltura biologica, priva di pesticidi.

3. Portare fuori la spazzatura... dalla propria dieta. Inutile dire che i cibi spazzatura come patatine fritte, hot dog, hamburger, alimenti e bevande zuccherati e aromatizzati, prodotti ricchi di grassi trans e altri additivi alimentari, sono tra le principali fonti infiammatorie per il nostro organismo. Per questo motivo vanno eliminati, o almeno è necessario ridurne drasticamente il consumo.

4. L'ideale sarebbe che la propria dieta fosse costituita per il 70 per cento da vegetali. Frutta, verdura e legumi sono necessari perché contengono molte fibre, a loro volta essenziali per un corretto funzionamento dell'apparato digerente e per evitare la formazione e lo sviluppo di cellule cancerogene.

5. Mangiare poco e spesso. Più piccoli e frequenti sono i pasti, maggiore sarà la loro digeribilità perché così il carico di lavoro per il sistema digestivo viene ripartito equamente durante la giornata. Ma i vantaggi non finiscono qui, infatti in questo modo si contribuisce a bilanciare anche i livelli di zucchero nel sangue, evitando picchi di glicemia, pericolosi per gli sbalzi d'umore e per i livelli energetici.

6. Tra i rimedi naturali più efficaci per depurare l'organismo abbiamo il cardo mariano, che aiuta a disintossicare il fegato, il tarassaco e l'uva ursina, particolarmente utili per contribuire alla salute dei reni.

7. Prendersi l'abitudine di fare un bagno caldo almeno una volta a settimana. Di per sé il bagno è già rilassante e aiuta a depurare il corpo espellendo le sostanze tossiche tramite la sudorazione. Per potenziare tali effetti, è sufficiente aggiungere un bicchiere o due di sali di Epsom oppure di bicarbonato di sodio. In questo modo si andrà ad alcalinizzare l'acqua, e ciò aiuterà a neutralizzare le tossine acide. Inoltre, facendo un bagno con i sali di Epsom, la cute assorbe rapidamente sia il magnesio sia il solfato contenuti in essi. Grazie a questi due elementi, vengono espulse le tossine dalle cellule, e si riducono le infiammazioni muscolari, alleviando così anche eventuali fastidi ai muscoli.

8. Bere molta acqua. Il discorso di bere circa due litri di acqua al giorno è sempre valido, in questo modo infatti si aiuta il corpo a eliminare le sostanze tossiche più velocemente, oltre che contribuire al corretto funzionamento di tutti gli organi. Se però si vuole rendere l'acqua ancora più efficace, la si può alcalinizzare aggiungendo il succo di mezzo limone fresco in un bicchiere d'acqua, preferibilmente tiepida o a temperatura ambiente.

9. Sostituire gli snack poco salutari con spuntini sani e nutrienti. Bisogna rinunciare ai "super-sapori" degli snack ricchi di ingredienti chimici che spesso troviamo nei distributori automatici. Questi cibi infiammatori possono essere facilmente sostituiti da: una manciata di mandorle crude (senza sale), burro di mandorle o burro di arachidi su gambi di sedano, frutta fresca, germogli, frullati o centrifugati di frutta o verdura, alghe, e altro.

10. Fare attività fisica regolarmente. Allenarsi con costanza migliora la circolazione e il sistema linfatico. Ciò significa che il proprio sangue viene ossigenato adeguatamente, e quindi c'è un maggiore apporto di ossigeno e nutrienti a tutti gli organi e ai tessuti del corpo.

Grazie a questi semplici cambiamenti nella dieta e nello stile di vita, si possono avere straordinari miglioramenti a livello di salute, umore, energia e, più in generale, una sensazione di benessere e vitalità in tutto il corpo.

Commenti e opinioni