19 Giugno 2012

Come perdere grasso sulla pancia senza fare attività fisica

Diversi studi dimostrano che dopo aver assunto zuccheri i livelli di glucosio nel sangue aumentano rapidamente. Questo stimola il rilascio di insulina, un potente ormone che segnala all'organismo di immagazzinare grasso.

Fare delle piccole modifiche alla propria alimentazione quotidiana aiuterà a perdere il grasso della pancia senza dover ricorrere a estenuanti allenamenti.

1. Ridurre l'assunzione di zuccheri a 15 grammi al giorno. Sappiamo che mangiare zucchero è un po' come schiacciare un interruttore che indica al corpo di immagazzinare grasso. Ciò che si conosce meno invece è che lo zucchero è ovunque, non solo nei dolci e nelle caramelle, ma anche in bevande come la coca cola e la soda in generale, o nei succhi di frutta. Soprattutto, pochi sanno che si nasconde in carboidrati raffinati come quelli del pane, riso e pasta, oltre che nella birra e nel latte. L'organismo di certo non distingue tra le varie fonti di zucchero, semplicemente digerisce rapidamente e assorbe tutti questi zuccheri nel flusso sanguigno sotto forma di glucosio. Questo ci porta al punto 2.

2. Cambiare i carboidrati dei cibi raffinati con le loro versioni integrali, più salutari. Per esempio, mangiare la pasta integrale anziché quella bianca. Quando si vuole fare un purè di patate o delle patate al forno, è meglio non togliere la buccia. Tutto ciò perché questi alimenti danno un maggiore apporto di fibre alimentari ed evitano l'aumento di zuccheri nel sangue. Dunque, scegliere carboidrati buoni rispetto a quelli contenuti in cibi raffinati è un ottimo aiuto per eliminare il grasso della pancia.

3. Se non si fa attività fisica, consumare un massimo di 120 grammi di carboidrati al giorno per aiutare il proprio organismo a sbarazzarsi più facilmente del grasso sullo stomaco. In effetti, le diete a basso contenuto di carboidrati (o low-carb) nascono con un principio giusto, e cioè quello di diminuire i carboidrati, però spesso finiscono per essere troppo rigide e dannose. Non c'è nulla di male nel consumare una buona quantità di carboidrati, a patto che siano sani. Non tutti i carboidrati sono uguali. Per esempio, nonostante le patate al forno e una caramella potrebbero avere lo stesso numero di carboidrati, la patata contiene fibre ed è priva di zuccheri. È evidente che la patata è più salutare. I carboidrati buoni hanno poco, o non hanno affatto, zucchero, e quindi sono l'ideale per perdere grasso accumulato sullo stomaco.

4. Fare qualche ricerca e prestare attenzione ai cibi che si mangia. Lo zucchero si nasconde in diversi alimenti che la gente mangia quotidianamente. Un vasetto di yogurt può contenere anche 30 grammi di zucchero (una quantità sufficiente per 2 giorni). Mentre uno smoothie di frutta al 100% - nonostante sia apparentemente sano - possiede più di 80 grammi di zucchero. Ridurre l'assunzione di zucchero è di fondamentale importanza per aiutare il proprio organismo a sbarazzarsi del grasso in eccesso, e in modo particolare del grasso sulla pancia.

 

Potrebbe interessarti anche:

Mangiare per aumentare il metabolismo e perdere peso

Eliminare il grasso sulla pancia mangiando cibi brucia-grassi

Dimagrire mangiando: i cibi ottimi per perdere il grasso

Risorse:

http://www.mayoclinic.com/health/glycemic-index-diet/MY00770

http://www.menshealth.com/mhlists/stop_storing_fat/

Commenti e opinioni