09 Maggio 2013

Rimedi naturali per la congiuntivite allergica o batterica

La congiuntivite può essere dovuta a diverse cause tra cui le allergie e i batteri. In genere si manifesta con arrossamento degli occhi, prurito, secrezione densa, e infiammazione delle palpebre. In questi casi, è possibile trattare la congiuntivite con rimedi naturali, chiedendo prima conferma al proprio medico. In questo modo si potrà scegliere il trattamento migliore per i propri occhi.

Erbe

Esistono diversi rimedi a base di erbe in grado di aiutare a combattere le infezioni e le infiammazioni, tra le più efficaci abbiamo l'eufrasia o la camomilla. Tali piante possiedono proprietà oftalmiche capaci di calmare la congiuntivite e la blefarite. Possono essere utilizzate per preparare colliri o tisane per lavaggi oculari. Per i lavaggi oculari bisogna lasciar raffreddare la tisana prima di bagnare gli occhi.

Impacchi

Una delle soluzioni più semplici ed efficaci consiste nel fare impacchi che aiutano a ridurre le infiammazioni alle palpebre e le infezioni dovute a batteri o allergie. Per fare ciò, basta bagnare un panno pulito con acqua fredda e applicarlo sulle aree interessate. Per ottenere maggiori benefici, è possibile preparare tisane di erbe come l'eufrasia o la camomilla, quindi lasciar raffreddare la soluzione, e infine bagnarvi un panno pulito da utilizzare per tamponare gli occhi.

Se l'infezione causa un'abbondante secrezione, al proprio risveglio le palpebre possono risultare particolarmente incrostate. In questo caso, una compressa calda e umida aiuta a dischiudere gli occhi rimuovendo efficacemente la materia secca. Si consiglia sempre di tenere gli occhi puliti da tali crosticine così da prevenire ulteriori graffi o irritazioni.

Gli impacchi possono essere realizzati anche con i semi di lino o con i semi di finocchio, ricchi di nutrienti utili per combattere le infezioni. Far bollire i semi per circa 15 minuti. Quindi scolare l'acqua in eccesso. Mettere i semi all'interno di una garza. Applicare la garza calda/umida sulle zone interessate. Ripetere il trattamento fino a 3 volte al giorno.

Tempo

Una lieve congiuntivite allergica può essere risolta senza alcun trattamento, soprattutto se la reazione si verifica solo nel momento in cui ci si avvicina a un particolare allergene, come per esempio i peli di un animale domestico. Anche se i sintomi possono non scomparire immediatamente, una volta che ci si allontana dalla sorgente allergica, la loro gravità diminuirà via via fino a scomparire.

Considerazioni

Se i sintomi della congiuntivite peggiorano, o se si verificano alterazioni nella vista, contattare immediatamente il proprio medico.

Commenti e opinioni