27 Agosto 2012

Rimedi naturali contro la diarrea

La diarrea è un disturbo che consiste in un aumento della quantità e della frequenza di defecazione, e in una diminuzione della consistenza delle feci. In genere non è un grosso problema negli adulti sani ma, se la diarrea assume una forma cronica, la situazione cambia e può diventare davvero pericolosa in soggetti molto giovani, anziani e malati cronici.

Essenzialmente, esistono due tipi di diarrea: acuta e cronica. Fortunatamente, la maggioranza delle persone viene colpita da quella acuta e di breve durata (generalmente non più di 2-3 giorni). La diarrea acuta è conosciuta anche come diarrea non-infiammatoria. Questa è solitamente causata da infezioni come la gastroenterite, che può essere a sua volta dovuta a diversi tipi di virus. Anche mangiare o bere cibi contaminati da batteri può portare a tale disturbo. Altre cause sono l'intolleranza al lattosio, dolcificanti come il sorbitolo, uso esagerato di integratori, e alcuni antibiotici e medicine.

Di seguito vengono illustrati alcuni rimedi casalinghi per contrastare la diarrea:

1: Idratazione

A causa della diarrea si possono perdere molti liquidi ed elettroliti, ma anche sali minerali come sodio e potassio, che sono fondamentali per il corretto funzionamento dell'organismo. Per questi motivi bisogna bere molto (circa 2 litri di liquidi al giorno, che dovrebbero diventare 3 in caso di febbre). L'acqua è la bevanda ideale, ma è priva di elettroliti per cui è necessario aggiungere bibite contenenti sali minerali come quelle per gli sportivi. Anche un leggero tè, o addirittura bevande gassate (senza caffeina) sono buoni per ripristinare liquidi, sali e zuccheri, ma non bisogna esagerare con queste perché altrimenti si peggiora la situazione. Esistono altresì delle soluzioni reidratanti specifiche contenenti glucosio ed elettroliti. Qualsiasi liquido si decide di assumere, è meglio berlo fresco, in questo modo sarà meno irritante. Inoltre, si consiglia di bere sorseggiando, e non tutto in una volta.

2: Yogurt

Assumere yogurt con fermenti lattici e probiotici. Questi ultimi sono microrganismi benefici vivi in grado di contribuire al mantenimento di una flora intestinale equilibrata. Se si ha già la diarrea, lo yogurt può aiutare a produrre acido lattico nell'intestino, uccidendo così i batteri cattivi e facilitando la guarigione. Lo yogurt, e anche il kéfir, sono delle ottime soluzioni per contrastare la diarrea provocata dall'uso di antibiotici, i quali causano la morte di batteri benefici nell'intestino, ma grazie ai probiotici contenuti in questi alimenti è possibile reintegrarli. Ancora meglio se questi prodotti vengono usati nel momento in cui si comincia la cura con i farmaci perché in questo modo sarà possibile evitare del tutto la diarrea.

3: Riposarsi

Riposarsi è sempre una buona soluzione per aiutare il proprio organismo a rimettersi in sesto. Inoltre, posizionare un panno caldo sulla pancia può contribuire ad alleviare i crampi addominali.

4: Cibi da evitare

Se lo yogurt e il kéfir sono consigliati per ripristinare la flora intestinale, lo stesso discorso non vale per gli altri latticini. Evitare latte, formaggi e altri prodotti caseari sia durante il periodo di diarrea sia nella settimana successiva al disturbo.

La caffeina può stimolare l'intestino e facilitare la disidratazione in quanto è una sostanza diuretica. Tutto ciò è l'ultima cosa di cui si ha bisogno quando si soffre di diarrea. Anche le alte concentrazioni di zucchero possono aumentare il fastidio, e lo stesso vale per lo zucchero contenuto nella frutta e nelle bevande dolci. Questo perché tale elemento richiama liquidi nell’intestino, creando uno squilibrio che porta facilmente a dissenteria, accentuando così la disidratazione. Il problema si manifesta in maniera più evidente nei bambini.

Infine, evitare cibi grassi, fritti e ricchi di fibre. C'è bisogno invece di alimenti più delicati come zuppe, carote cotte, banane, patate, riso, pasta, pane, fette biscottate, cracker e altri alimenti ricchi di amido, senza esagerare nei condimenti. Troppo sale e zucchero aggravano la condizione.

6: Bere camomilla

La camomilla è utile per trattare le infiammazioni intestinali, e inoltre possiede proprietà antispasmodiche. Si possono bere fino a 3 tazze al giorno.

8: Mirtilli

Si tratta di un rimedio svedese e consiste nel preparare una tisana fatta con i mirtilli secchi. Questo frutto è ricco di antocianosidi, che hanno proprietà antiossidanti e antibatteriche nonché contengono tannini, tutti elementi che contrastano la diarrea.

9: Infuso con buccia d'arancia

Un altro rimedio popolare prevede l'uso della buccia d'arancia per preparare un infuso in grado di favorire la digestione. Mettere una buccia d'arancia tritata in un recipiente e versarvi dentro 1 litro d'acqua bollente. Si consiglia di prendere un frutto biologico perché altrimenti potrebbe contenere pesticidi e coloranti che peggiorano solo la situazione. Lasciare in infusione fino a quando l'acqua si raffredda. Si può addolcire con un po' di zucchero o miele.

In quest'articolo abbiamo illustrato alcuni rimedi naturali per contrastare e fermare la diarrea. Tuttavia, se il disturbo è cronico e persistente, ci può essere un problema molto più serio come per esempio la sindrome dell'intestino irritabile o un'allergia alimentare grave. In questi casi, contattare un medico.

 

Potrebbe interessarti anche:

La frutta con meno contenuto di zuccheri

La lista dei prodotti con più e meno pesticidi

Le 13 vitamine essenziali per il nostro organismo

Commenti e opinioni