26 Agosto 2017

Ecoterapia: I Benefici Della Natura Per La Salute Fisica E Mentale

Molti di noi desiderano essere a contatto con la natura appena possono, respirare aria buona, fare camminate nei boschi o escursioni in montagna, nuotare al mare, rilassarsi su una spiaggia, e così via. Il contatto con la natura ci permette di staccare la spina dal caos della vita quotidiana e aiuta rigenerarci. Anche la scienza ha più volte confermato i benefici di stare a contatto con la natura, tanto che ora si parla di ecoterapia proprio con riferimento agli effetti positivi della natura a livello fisico e mentale.

Benefici per la mente

Un recente studio ha constatato che le persone che vivono vicino ad aree verdi o alla natura hanno una migliore salute mentale. Nello specifico, maggiore accesso si ha a uno spazio verde, minore è il problema della depressione, e in alcuni casi anche dello stress e dell'ansia [1].

Benefici per il cuore

Una ricerca ha scoperto che coloro che trascorrono tempo a fare escursioni o a riposare nel bosco presentano concentrazioni di cortisolo inferiori, e quindi uno stress ridotto e una pressione arteriosa più bassa [2].

Benefici per il sistema immunitario

È stato dimostrato che la pratica del "forest bathing", traducibile in italiano in "bagno nella foresta", aumenta l'attività delle cellule Natural Killer (o linfociti NK), mediante l'accrescimento del numero di suddette cellule del sistema immunitario e dei livelli di proteine anticancro.

I fitoncidi rilasciati dagli alberi e la ridotta produzione di ormoni dello stress contribuiscono parzialmente all'aumento dell'attività delle cellule NK. Il forest bathing può dunque avere un effetto preventivo sulla nascita e sullo sviluppo del cancro [3].

[Per approfondire leggi Eco-Terapia Per Migliorare L'Umore E Il Sistema Immunitario]

Miglioramento dei disturbi dell'attenzione (ADD/ADHD)

L'Università dell'Illinois ha dimostrato che nei bambini con disturbi dell'attenzione (ADD e ADHD) si è avuta una riduzione dei sintomi dopo che questi hanno trascorso del tempo all'aria aperta.

Nel loro studio più recente, condotto su scala nazionale, gli psicologi Andrea Taylor e Frances Kuo hanno scoperto che i bambini con la sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) hanno avuto una riduzione significativa dei sintomi dopo aver partecipato ad attività svolte all'aperto. Qualunque sia l'attività - che si tratti di sport come la pallacanestro o della lettura di un libro - la diminuzione dei sintomi dell'ADHD è legata all'ambiente circostante, anche a luoghi relativamente verdi come viali alberati, parchi e cortili interni [4].

Detto ciò, bisogna sottolineare che trascorrere del tempo nella natura non risolverà definitivamente il problema dei disturbi dell'attenzione ma sicuramente vale la pena provare poiché può aiutare molto.

Come può la natura migliorare la nostra salute?

Il contatto con la natura migliora la salute umana in diversi modi.

Vitamina D

Uno dei benefici più grandi del trascorrere del tempo all'aria aperta è l'esposizione al sole, o meglio ai raggi UV, necessaria per la produzione di vitamina D da parte del nostro organismo. Tale vitamina è fondamentale per la salute di tutto il corpo.

La carenza di vitamina D è legata a vari disturbi mentali, depressione, alcuni tipi di cancro, obesità e altri problemi di salute.

Sebbene sia possibile acquistare gli integratori di vitamina D, alcune persone non riescono ad assimilarli efficacemente e hanno effettivamente bisogno di esporsi ai raggi del sole per ottenere un adeguato apporto di vitamina D.

Passare del tempo all'aperto, con un'esposizione moderata al sole, rimane il modo migliore per avere naturalmente la vitamina D necessaria al proprio organismo.

Attività fisica

La maggior parte delle esperienze immersi nella natura include anche una qualche forma di esercizio fisico. Dalla semplice camminata, all'arrampicata sulla roccia, dal nuoto alle escursioni in canoa, sono molte le attività all'aperto che permettono di fare movimento divertendosi e godendo delle bellezze naturali del territorio.

Aria fresca

Passare del tempo all'aria aperta è fondamentale per prendersi una pausa dall'inquinamento indoor, ovvero quello presente nelle case, negli uffici e negli altri edifici chiusi.

L'aria esterna inoltre è generalmente ricca di ioni negativi, i quali sono particolarmente presenti in luoghi come le spiagge e nelle vicine di cascate, ma anche nella luce del sole e nei posti in cui c'è stato da poco un temporale. È possibile sentire la freschezza nell'aria quando questa è carica di ioni negativi. L'aria interna, invece, è carente di ioni negativi e spesso è secca e contaminata.

Gli ioni negativi sono benefici per la nostra salute e possono avere un effetto rilassante e curativo.

Salute degli occhi

Negli ultimi anni sono aumentati i problemi legati alla vista, specialmente nei bambini. Una delle possibili ragioni alla base dei disturbi visivi è la quantità di tempo che molti spendono a guardare lo schermo di computer, smartphone, tablet e altri dispositivi retroilluminati.

In passato, i bambini trascorrevano la maggior parte del loro tempo all'aperto, osservando un'ampia varietà di colori, di livelli di luminosità e profondità. Oggigiorno invece i bambini passano fino a sette ore al giorno davanti a schermi retroilluminati con luce artificiale. Il risultato è un aumento di difetti della vista come la miopia, anche nei bambini che non sono geneticamente predisposti ad essa. Un recente studio ha confermato che i bambini che trascorrono più tempo all'aperto hanno minori rischi di sviluppare la miopia [5].

[Potrebbe interessarti: Occhi Affaticati A Causa Del Computer: 10 Rimedi Efficaci]

Miglioramento dell'indice di massa corporea (BMI) e del ritmo circadiano

Trascorrere del tempo all'aperto, specialmente alla luce del sole del mattino, può contribuire a ridurre il rischio di obesità e a migliorare l'indice di massa corporea (BMI), secondo quanto suggerito da una ricerca condotta dalla Northwestern University [6]. Questi effetti benefici sono con ogni probabilità da attribuire alla luce del sole del mattino, la quale aiuta a mantenere i livelli di cortisolo bassi e a regolare il ritmo circadiano.

Contatto con la terra (grounding o radicamento)

Alcune persone sostengono che il contatto diretto della propria pelle (in particolare dei piedi e delle mani) con la terra può aiutare a rigenerarsi, scaricando le tensioni e acquisendo energia positiva dalla terra. Si assiste quindi a uno scambio tra il corpo e il terreno. Secondo alcune ricerche, il grounding (o earthing) può aiutare a ridurre l'infiammazione nel corpo, migliorare le difese immunitarie e favorire il risanamento delle ferite [7].

In conclusione, i benefici dell'ecoterapia a livello fisico e mentale sono reali e alcuni di essi anche ben documentati dalla scienza. Può essere molto semplice godere degli effetti positivi della natura dato che può bastare anche uscire fuori casa per una camminata. Cercare di fare una passeggiata al parco ogni mattina, preferendo le zone più verdi e alberate, ancora meglio se vicino a una cascata o dopo un temporale. Anche attività come il giardinaggio sono molto utili per passare del tempo all'aperto. Ciò che davvero conta è uscire e cercare di immergersi il più possibile nel verde.

Commenti e opinioni