10 Ottobre 2012

6 oli essenziali con proprietà antifungine

Le infezioni causate dai funghi appaiono in diverse forme e possono colpire soprattutto bocca, polmoni, pelle, seni paranasali, e unghie. Per trattare le infezioni fungine, oltre alle medicine convenzionali, esistono oli essenziali che possono essere applicati a livello topico. Questi sono efficaci per curare micosi quali piede dell'atleta, tigna, candida, pitiriasi versicolor o tinea versicolor e altre.

1. Olio essenziale di Tea Tree (albero del tè)

Il tea tree o albero del tè (Melaleuca alternifolia) è una pianta nativa dell'Australia, e gli aborigeni di questo continente la usano come rimedio naturale da generazioni per trattare le infezioni alle vie aeree superiori. Dalle foglie della Melaleuca alternifolia si ricava l'olio noto con il nome di olio essenziale di tea tree. Gli ingredienti attivi di quest'olio sono cineolo [1, 8-], canfora, cariofillene, mircene e terpinolene, tutte sostanze fungicide. In particolare, l'olio essenziale dell'albero del tè è efficace per curare le infiammazioni come il piede dell'atleta, la candida, le vaginiti e altre irritazioni intime.

L'olio essenziale di tea tree è utile anche per mantenere la pelle e i follicoli dei capelli liberi da batteri e funghi. Molte funghi, come la tigna, possono infiltrarsi nei follicoli dei capelli sani causandone l'indebolimento e la caduta. Ciò può portare facilmente a sviluppare la calvizie associata alla tigna del cuoio capelluto. L'applicazione topica dell'olio di tea tree e l'uso regolare di uno shampoo possono scongiurare questo tipo di infezioni batteriche e fungine.

Oltre a ciò, grazie alle sue qualità antisettiche, l'olio essenziale di tea tree può essere usato come disinfettante naturale per guarire ferite, irritazioni, verruche, porri, punture d'insetti e ustioni.

2. Olio essenziale di mirra

L'albero della mirra (Commiphora myrrha) è originario della penisola arabica e dell'Africa, e i popoli di queste aree utilizzano da secoli parti della pianta per preparare rimedi naturali contro una moltitudine di disturbi. Diversi studi suggeriscono che la mirra può agire come immunostimolante, aumentando la presenza dei globuli bianchi e quindi aiutando le difese immunitarie dell'organismo a contrastare più efficacemente funghi e altri agenti patogeni. Inoltre, la mirra viene utilizzata per trattare herpes simplex, candida e altre infezioni fungine della pelle. In uno studio pubblicato su Planta Medica nel maggio del 2000, tali proprietà antifungine e antimicrobiche si sono dimostrate idonee per combattere ceppi patogeni standard di Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa, Staphylococcus aureus e Candida albicans. Oltre a ciò, si può ricordare che la polvere di mirra è un antico rimedio usato all'interno delle scarpe per evitare la formazione di funghi ai piedi. In alternativa, si possono fare dei pediluvi con qualche goccia di olio essenziale di mirra.

3. Olio essenziale di cannella

L'albero della cannella (Cinnamomum zeylanicum) è un sempreverde dalla cui corteccia viene ricavata la spezia aromatica usata in cucina e nella medicina alternativa. L'olio essenziale di cannella è ricco di componenti antifungini, tra cui la cinnamaldeide. Secondo uno studio pubblicato nel 2006 sulla rivista Journal of Chinese Medicine, l'olio essenziale di cannella, proprio per la presenza di cinnamaldeide, si è dimostrato valido contro la Candida albicans (principale responsabile di vaginiti) e alcuni funghi che causano infiammazioni ai seni paranasali, ai polmoni e alla pelle.

4. Olio essenziale di eucalipto

Diverse specie di eucalipto sono utili nel trattamento di infezioni fungine. Le foglie di questa pianta contengono potenti oli essenziali con ingredienti antifungini quali cineolo [1, 8-], p-cimene e carvone. Uno studio apparso nel 2004 sulla rivista Letters in Applied Microbiology ha evidenziato che gli estratti delle foglie di specie come Eucalyptus maculata, Eucalyptus globulus e Eucalyptus viminalis sono effettivamente in grado di inibire la crescita del Trichophyton mentagrophytes, un fungo che attacca capelli, pelle, e unghie.

5. Olio di cocco

L'olio di cocco contiene acido laurico, ricco di proprietà antimicrobiche e antifungine. Questa sostanza, non solo è efficace contro le infezioni, ma fornisce anche idratazione e minerali essenziali per la pelle. Può inoltre aiutare a prevenire la formazione di rughe e l'invecchiamento cutaneo mentre combatte funghi della pelle, dermatiti ed eczemi. Nel 2007, il National Institutes of Health ha condotto uno studio che riconosce l'importanza dell'olio di cocco nel contrastare la Candida e altri lieviti.

[Potrebbe interessarti: Olio di Cocco e Candidosi Orale (Mughetto)]

6. Olio essenziale di chiodi di garofano

L'albero dei chiodi di garofano (Eugenia caryophyllata o Syzygium aromaticum) è un sempreverde tropicale da cui si ricava la famosa spezia impiegata sia in cucina sia in fitoterapia. Tradizionalmente, i chiodi di garofano vengono utilizzati per alleviare il mal di denti e i disturbi dovuti all'indigestione. L'olio essenziale contiene eugenolo e cariofillene, entrambi dei potenti composti ad azione fungicida. Una ricerca pubblicata nel 2009 sulla rivista Journal of Medical Microbiology ha dimostrato che l'olio essenziale di chiodi di garofano è efficace contro candida, Aspergillus e dermatofiti (funghi cheratinofili che attaccano la superficiale della cute). L'olio essenziale di chiodi di garofano agisce provocando delle lesioni alla membrana cellulare fungina e riducendo la quantità di sterolo necessaria alla membrana cellulare.

In questo articolo abbiamo illustrato 6 oli essenziali con proprietà antifungine e antimicrobiche efficaci per trattare in modo naturale funghi e infezioni. Se ne conoscete altri, non esitate a condividerli con noi!

Commenti e opinioni