31 Marzo 2014

Rinforzare il fegato con metodi naturali

Il fegato è senza dubbio uno degli organi più importanti per la disintossicazione del corpo. Tra i principali compiti del fegato vi è infatti quello di trasformare le tossine liposolubili in tossine idrosolubili, facilmente eliminabili dall'organismo. Questo è solo una delle oltre 500 funzioni svolte dal fegato. Per questo motivo, è bene non sovraccaricare il fegato ma aiutarlo nelle sue attività. Qui sotto, alcuni metodi e rimedi naturali efficaci per rinforzare il fegato:

► Non sovraccaricare il fegato

Innanzitutto, ricordiamo che il fegato deve svolgere molte funzioni quindi di certo non necessita di ulteriore lavoro. Evitare per quanto possibile di sovraccaricare il fegato con alcool e medicinali antidolorifici e antibiotici. Tra le principali cause dello sviluppo di malattie epatiche troviamo proprio la regolare assunzione di piccole dosi di antidolorifici.

► Acqua e limone

Bere acqua è fondamentale per disintossicarsi in modo naturale e mantenere idratato tutto l'organismo. Bere acqua e limone aiuta a sbarazzarsi delle tossine ancora più facilmente. L'acido citrico contenuto nel succo di limone infatti stimola il fegato a produrre la bile, che rappresenta un altro veicolo che il nostro corpo utilizza per espellere le tossine.

► Cardo Mariano (Silybum Marianum)

L'ingrediente utile per la disintossicazione contenuto nel cardo mariano è noto con il nome di silimarina. Questo composto protegge il fegato inibendo le sostanze dannose che causano danni alle cellule del fegato. La silimarina inoltre stimola la rigenerazione delle cellule danneggiate del fegato. La silimarina aiuta anche a prevenire l'esaurimento del glutatione, uno dei nutrienti più critici per la disintossicazione del fegato. Il cardo mariano può essere assunto come tisana oppure come tintura, reperibile nelle erboristerie.

► Carciofo (Cynara Scolymus)

Il carciofo contiene composti benefici come gli acidi caffeilchinici e la cinarina, che svolgono un'azione protettiva contro gli agenti epatotossici, in particolare il tetracloruro di carbonio. Tali sostanze benefiche inoltre hanno potenti effetti rigeneranti per le cellule del fegato, agendo in modo simile agli estratti del cardo mariano. Aggiungere il carciofo nella propria dieta è il modo ideale per assumere questi composti benefici, soprattutto in questo periodo dell'anno, in cui il carciofo è tra gli ortaggi di stagione.

► Curcuma (Curcuma longa)

La curcuma è una delle migliori spezie utili per purificare il fegato dalle tossine. La curcuma aumenta la produzione di bile, aiutando a espellere le tossine, e può inoltre contribuire a ridurre l'infiammazione del fegato. Utilizzare la curcuma per condire i propri piatti è un ottimo metodo per introdurre questa spezia salutare nella propria dieta. La curcuma è inoltre uno degli ingredienti principali del curry.

► Tarassaco (Taraxacum Officinale)

La primavera è arrivata, con piante e fiori che finalmente tornano a colorare i campi. In questa stagione capiterà sicuramente di notare dei fiori gialli, che oltre a essere belli sono anche molto salutari. Si tratta del tarassaco, una delle migliori piante per purificare il fegato. Tale erba possiede proprietà rigenerative per il fegato, particolarmente utili nei casi di: ittero, gonfiore del fegato, epatite, e indigestione. Il modo migliore per assumere il tarassaco è attraverso la preparazione di insalate usando le foglie, i fiori e le radici. Le insalate non devono essere esclusivamente di tarassaco ma possono essere anche miste. In alternativa, si può fare un decotto usando la radice di tarassaco. Portare a ebollizione la radice e lasciar a fuoco lento per dieci-quindici minuti. Filtrare. Bere una tazza tre volte al giorno.

► Mangiare verdure crocifere

Broccoli, cavoli, rucola, cavoletti di Bruxelles e altre verdure crucifere sono tra gli alimenti migliori per una disintossicazione sana del fegato. Assicurarsi quindi di mangiare almeno una porzione al giorno di verdure crocifere.

► Ottenere abbastanza minerali

I minerali sono essenziali per il processo di disintossicazione del fegato. Quindi, mangiare cibi ricchi di minerali (se necessario, assumere un buon integratore minerale) è fondamentale. Tra i minerali più importanti per la detossificazione del fegato abbiamo: calcio, potassio, magnesio, sodio, ferro, selenio, rame, zinco, manganese. Tutti questi minerali si trovano principalmente in frutta, verdura, frutta secca e legumi.

Si ricorda che prima di ricorrere a qualsiasi rimedio erboristico o integratore naturale per rinforzare e disintossicare il fegato è necessario sentire il parere del proprio medico.

Commenti e opinioni