13 Ottobre 2014

Rimedi naturali per una corretta igiene intima

Saponi e detergenti comunemente in vendita presso i supermercati sono spesso dannosi poiché non rispettando il delicato pH della pelle delle zone intime, aggredendole e provocando disturbi che, anche se non associati ad alcuna patologia in particolare, creano una sensazione di disagio per niente piacevole. In questi casi è consigliabile provare rimedi naturali efficaci per una corretta igiene intima.

Tra le soluzioni offerte da Madre Natura possiamo ricorrere a oli, estratti e piante officinali, che tornano molto utili nell'alleviare bruciori o fastidi provocati dall'utilizzo di detergenti con un pH sbagliato rispetto a quello necessario alla propria pelle.

I migliori lavaggi per una corretta igiene intima sono quelli a base di malva: quest'erba ha grandi proprietà lenitive ed emollienti che aiutano a mantenere in equilibrio il pH della pelle, evitando bruciori fastidiosi. Per ottenere il meglio dalla malva si può semplicemente preparare un decotto: far bollire in circa 1 litro d'acqua 10 grammi di malva, lasciar raffreddare e utilizzare l'infuso per le abluzioni. Nel caso di rossori alla zona intima basterà aggiungere al decotto di malva qualche fiore di calendula.

Il riequilibrio delle mucose può essere facilmente raggiunto scegliendo come sapone quello puro di Marsiglia, uno dei migliori saponi naturali poiché non altera il pH e aiuta a prevenire le irritazioni. Si può inoltre aggiungere all'acqua necessaria all'igiene intima un cucchiaio di bicarbonato di sodio; quest'ultimo dà ottimi risultati anche in caso di candida. Il procedimento corretto consiste nel preparare 1 litro di acqua tiepida, mai bollente, e farvi sciogliere il bicarbonato; in questo modo sarà ripristinata velocemente l'acidità del pH.

Quando il problema delle zone intime è la micosi, si può scegliere di utilizzare il sapone di Marsiglia liquido e aggiungere al flacone (250-300 ml) una o due gocce di estratto di semi di pompelmo: il pompelmo possiede importanti funzioni antimicotiche e disinfestanti, oltre a effettuare una corretta prevenzione dalle stesse micosi. Se si hanno difficoltà a reperire l'estratto di semi di pompelmo si può anche utilizzare l'olio essenziale di Tea Tree (albero del tè), uno dei migliori oli antinfiammatori, molto utile per far sparire le infezioni nelle parti intime: in questo caso, anziché una sola goccia nel flacone, se ne dovranno aggiungere almeno 2 o 3.

Se si soffre di prurito, eczema, psoriasi, micosi o dermatiti, il rimedio naturale migliore consiste in una detersione regolare con il sapone di Aleppo. In questo caso però il detergente non è adatto a tutti i tipi di pelle poiché contiene olio di alloro (Laurus Nobilis) che, oltre alle proprietà benefiche, purtroppo agisce come sensibilizzante per la cute. Si consiglia quindi di scegliere un sapone di Aleppo con un percentuale di olio di alloro non superiore al 25%.

Chi invece ha bisogno solo di rinfrescarsi può provvedere a un semicupio alla menta o all'eucalipto: due cucchiai d'aceto bianco e 4 gocce d'olio essenziale di una delle due erbe officinali possono bastare per effettuare il bagno nelle zone intime.

Quando si utilizzano questi rimedi naturali per l'igiene intima, non superare mai le dosi consigliate poiché tali parti sono molto delicate.

Commenti e opinioni