18 Settembre 2012

Cosa ci indicano le unghie sulla nostra salute?

Le unghie, oltre a proteggere e supportare l'estremità delle dita, possono fungere da vero e proprio campanello d'allarme per segnalare diversi disturbi e malattie. Di seguito vedremo come i cambiamenti di colore, forma, e consistenza dell'unghia, rappresentano segni di malnutrizione, infezioni e malattie più o meno gravi.

► Artriti

In generale, l'artrite è un'infiammazione articolare comune soprattutto tra gli anziani. Questa si chiama osteoartrite, ed è davvero molto diffusa. Tuttavia, esistono più di 100 tipologie diverse di artrite. Alcuni di questi tipi possono portare a sviluppare cambiamenti nelle unghie:

  • Artrosi: unghie deboli causate da carenza di selenio;
  • Lupus: solitamente la pelle attorno alla base dell'unghia si gonfia;
  • Artrite reumatoide: la lunula (ovvero la parte biancastra a forma di mezzaluna situata nel letto ungueale) diventa color rosso, di solito per via dei trattamenti con il prednisone;
  • Artrite psoriasica: unghie gialle, increspate, e presenza di schegge emorragiche;
  • Sindrome di Kawasaki: possono manifestarsi solchi ungueali o addirittura onicomadesi, la perdita completa dell'unghia;

► Disturbi polmonari

Se si nota un leggero alone azzurro/blu sulle unghie e sulle labbra (e non si tratta di trucco) si potrebbe avere qualche problema di salute legato alla respirazione, per esempio:

  • Livello di emoglobina basso;
  • Asma;
  • Enfisema;
  • Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO);
  • Polmonite;
  • Bronchite cronica;

Oltre ai problemi polmonari, la colorazione azzurrina può indicare alcune malattie cardiache.

► Diabete

Se le unghie mostrano un colore giallastro (non dovuto alla rimozione di smalto o altri prodotti) per diversi giorni, potrebbe trattarsi di diabete.

Il diabete infatti può causare l'ingiallimento sia della pelle sia delle unghie. L'alterazione del colore è probabilmente dovuta al glucosio a contatto con le proteine ​​di collagene nell'unghia.

Se alle unghie gialle si aggiungono anche altri sintomi del diabete, come un aumento della sete e della minzione, si dovrebbe consultare il medico.

► Malattie della tiroide

I disturbi della tiroide, come ipertiroidismo e ipotiroidismo, sono più spesso associati rispettivamente a perdita di peso e aumento di peso. Tuttavia, anche alcune alterazioni ungueali possono ricondurre alle malattie della tiroide.

La presenza di onicolisi si verifica spesso con l'ipertiroidismo. Questa condizione porta la lamina a distaccarsi dal letto ungueale. Tale spostamento può avvenire sulla punta dell'unghia o lateralmente.

Dato che lo sporco e l'umidità si raccolgono facilmente sotto le unghie sollevate, l'onicolisi può rapidamente causare infezioni batteriche e fungine.

La coilonichia, ovvero le unghie a cucchiaio, possono essere invece un segnale d'allarme per l'ipotiroidismo. Si tratta di una perdita della naturale convessità della lamina ungueale, che può risultare piatta o addirittura scavata verso l'interno.

► Problemi cardiovascolari

La pressione e il colesterolo alti sono sicuramente gli indicatori più comuni dei problemi legati al cuore. Ma anche alcune alterazioni ungueali possono darci dei segnali a riguardo.

La manifestazione di schegge emorragiche, ovvero sottili linee rosse sotto le unghie, può essere un segno di infezione dei vasi sanguigni (vasculite). Nonostante somiglino a delle scheggette, in realtà sono linee di sangue.

Anomalie cardiache congenite possono portare a sviluppare le cosiddette unghie a vetrino d'orologio, tipiche nelle dita ippocratiche (o a bacchetta di tamburo) che presentano un ingrossamento proprio nell'ultima falange. Questa malformazione viene altresì definita clubbing delle unghie, e consiste in un ammorbidimento delle stesse, che sembrano galleggiare sopra il letto ungueale, diventando più ampie e più rotonde del normale.

Ulteriori segni da parte delle unghie che probabilmente indicano problemi cardiovascolari sono il manifestarsi della coilonichia (unghie a cucchiaio), e una pallida colorazione bluastra.

► Carenze nutrizionali

Una sana alimentazione dovrebbe includere acidi grassi omega-3, proteine ​​magre e ferro per contribuire alla salute di capelli, pelle e unghie.

Le unghie possono riflettere alcune carenze nutrizionali, come per esempio bassi livelli di ferro, biotina e proteine.

Se si soffre di mancanza di ferro, un letto ungueale pallido e biancastro può essere sintomo di anemia. Nei casi più gravi è possibile che si manifesti anche la coilonichia.

► Melanoma

Nonostante i tumori della pelle si verifichino maggiormente nelle aree più esposte al sole, il melanoma può comparire anche sotto l'unghia. Si tratta del melanoma lentigginoso acrale, una forma rara di tumore maligno che di solito compare alle estremità degli arti e nella zona subungueale.

Il melanoma lentigginoso acrale si manifesta con linee scure sotto l'unghia, quindi, se si nota tale problema, consultare immediatamente il medico perché questa tipologia di cancro della pelle avanza molto rapidamente.

► Infezioni

Se si hanno dolori, pelle arrossata e pruriginosa attorno alle unghie, sicuramente qualcosa non va. Proprio come le altre parti del corpo, le unghie sono a rischio di infezioni quali l'onicomicosi (micosi dell'unghia), che di solito sono causate da funghi, batteri (soprattutto Staphylococcus) e verruche.

Commenti e opinioni