30 Settembre 2015

Stitichezza: Rimedi Naturali

La stitichezza è un disturbo abbastanza comune, soprattutto se non si ha uno stile di vita sano e una dieta equilibrata. I rimedi naturali per risolvere i problemi di stipsi sono diversi, di seguito ne illustreremo alcuni tra i migliori.

Innanzitutto, prima di ricorrere a qualsiasi rimedio casalingo, è consigliabile migliorare il proprio stile di vita apportando alcune semplici modifiche:

1. Fare regolarmente attività fisica. Si può cominciare con una ginnastica lieve come una breve passeggiata, e poi via via si aumenta il proprio tempo di percorrenza fino a quando si arriva a camminare per almeno 20 minuti al giorno. Fare movimento è importante perché stimola la peristalsi intestinale e mantiene attivi tutti gli organi del corpo, compreso quelli dell'apparato digerente.

2. Assicurarsi di bere liquidi a sufficienza. La maggior parte degli adulti dovrebbe bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno. Evitare le bevande alcoliche e la caffeina, che possono aumentare la disidratazione. L'acqua è necessaria per la formazione di una massa fecale soffice e facile da espellere.

3. Nella propria dieta si dovrebbe prevedere un consumo regolare di frutta, verdura e cereali integrali. Questi sono alimenti ricchi di fibre, importantissime per facilitare il transito intestinale delle feci e garantirne una corretta eliminazione.

Di seguito, i rimedi naturali per risolvere il problema della stitichezza:

Olio

L'olio di oliva può contribuire ad alleviare la costipazione stimolando l'apparato digerente e favorendo il transito intestinale. Se preso regolarmente aiuta anche a prevenire la stipsi.

Per il nostro rimedio avremo bisogno di un cucchiaio di olio d'oliva e un cucchiaino di succo di limone (facoltativo). È consigliabile assumere un cucchiaio di olio d'oliva alla mattina poiché funziona meglio a stomaco vuoto. Se ci si dimentica di ingerire l'olio prima di aver consumato qualcosa, attendere un po' di tempo dal pasto e poi assumere il rimedio. Se si vuole alleggerire il sapore dell'olio, si può aggiungere un cucchiaino di succo di limone, che, grazie all'acido citrico, può altresì agire come un ulteriore aiuto naturale contro la stitichezza stimolando l'apparato digerente. Inoltre, il limone aiuta a depurare l'organismo e a eliminare le tossine accumulate sulle pareti del colon.

Melassa

La melassa può essere usata per la stitichezza sia di tipo cronica sia occasionale. La melassa è essenzialmente un liquido ottenuto dalla canna da zucchero. È meno calorica dello zucchero (fino al 40% in meno) e ha una notevole quantità di vitamine e minerali, in particolare potassio, calcio, ferro e magnesio, nutrienti che aiutano a contrastare la costipazione.

Per il nostro rimedio abbiamo bisogno solamente di un cucchiaino di melassa e un po' d'acqua calda o di tè. Basta consumare quindi un cucchiaino di melassa. Se non piace il sapore della melassa, è possibile aggiungerla a una tazza di acqua calda oppure di tè per diluirne il gusto. Se un cucchiaino non è efficace per la stitichezza, si può arrivare a usarne fino a 1-2 cucchiai, ma inizialmente è meglio assumerne meno.

Caffè

All'inizio abbiamo detto che bisogna evitare la caffeina poiché disidratante e per questo potrebbe provocare la stitichezza. Questo è certamente vero, ma una tazzina di caffè è comunque ammessa. Insomma, se si esagera si hanno problemi di disidratazione, se invece si beve con moderazione, la caffeina agisce come uno stimolante naturale per il sistema digestivo. Quindi, una tazzina di caffè al giorno va bene, al massimo due, ma non andare oltre altrimenti si soffrirà di stitichezza da disidratazione.

Semi di lino

I semi di lino, e l'olio di semi di lino, svolgono un'azione lassativa naturale. Facilitano il transito intestinale creando una sorta di gel che aiuta a rendere le feci più morbide e compatte, e aumentando la peristalsi intestinale. Per migliorare l'azione di questo rimedio, unire l'olio di semi di lino al succo di un'arancia fresca appena spremuta. Le arance sono ricche di fibre, quindi assicurarsi di bere il succo insieme alla polpa, dove è contenuta la maggior parte della fibra.

Per il nostro rimedio naturale avremo bisogno di un bicchiere di succo d'arancia e un cucchiaio di olio di semi di lino. Mescolare bene i due ingredienti. Questa soluzione necessita di un po' di tempo prima di agire. Si consiglia di aspettare fino a 5 ore prima di assumerne dell'altro.

Aloe vera

Sono ben note le proprietà lassative del gel di aloe vera. È importante usare il gel di aloe vera puro, senza additivi aggiunti. Se si prende il gel direttamente dalla foglia di aloe è ancora meglio poiché è sicuramente più concentrato del succo di aloe che si trova in commercio. Se non si ha una pianta di aloe in casa, va bene anche il succo di aloe, ma che sia puro al 100%.

Per il rimedio naturale avremo bisogno di due cucchiai di gel di aloe vera oppure una tazza di succo di aloe. Mescolare il gel puro con del succo di frutta fresca appena spremuta e bere al mattino, oppure bere semplicemente una tazza di succo di aloe vera.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è uno dei rimedi casalinghi più usati per risolvere molti problemi, tra cui anche quello della stitichezza (e i dolori di pancia in generale). Il bicarbonato infatti facilita l'espulsione di aria e allevia il dolore causato dall'eccessiva pressione. Inoltre, il bicarbonato è un prodotto alcalino, utile per contribuire a neutralizzare l'eccessiva formazione di acido nello stomaco.

Per il rimedio naturale contro la stipsi si ha bisogno di 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e mezzo bicchiere di acqua calda. Sciogliere il bicarbonato nell'acqua calda. Bere la soluzione, possibilmente tutto in una volta in modo da rendere il rimedio ancora più efficace.

Sale di Epsom

Il sale di Epsom è un rimedio casalingo efficace per la stitichezza principalmente per due motivi: in primo luogo, il sale attira acqua e in questo modo ammorbidisce le feci facilitandone il passaggio nell'intestino; in secondo luogo, il magnesio che è presente nel sale promuove la contrazione e il rilassamento dei muscoli intestinali, favorendo la digestione e l'espulsione degli scarti. Il comune sale da tavola potrebbe andare bene, ma non possiede le stesse quantità di magnesio del sale di Epsom, quindi, se possibile, utilizzare quest'ultimo.

Per il rimedio naturale contro la stitichezza abbiamo bisogno di 2 cucchiaini di sale di Epsom (per gli adulti) oppure di ½ cucchiaino (per i bambini), 1 tazza di acqua o succo di frutta. Sciogliere i cucchiaini di sale di Epsom nella tazza di acqua o nel succo di frutta, quindi bere. Se entro 4 ore non si verifica alcun movimento intestinale, se ne può prendere un'altra tazza.

Potrebbe interessarti: Benefici della depurazione con acqua e sale - The Master Cleanse

Prugne

La prugna è un rimedio molto adoperato per risolvere il problema della stipsi. Questa frutta è un lassativo naturale grazie all'elevata quantità di fibre e al sorbitolo contenuto in essa. Il sorbitolo è un alditolo che agisce positivamente sulla stitichezza poiché richiama acqua nell'intestino e rende le feci più soffici e facili da espellere. Attenzione però, se si esagera si ha l'effetto opposto, eccessiva produzione di gas e diarrea.

In alternativa al consumo di una o due prugne, per contrastare la costipazione si può bere uno o due bicchieri di succo di prugna, uno al mattino e uno alla sera. Dato che il succo di prugna dovrebbe agire nel giro di poche ore, è importante aspettare prima di berne dell'altro per non rischiare la diarrea. Lo stesso vale per la frutta.

Tarassaco

Il tarassaco è una delle erbe più salutari che abbiamo a disposizione nei nostri campi e nei terreni incolti. Questa pianta possiede leggeri effetti lassativi ed è anche un disintossicante naturale molto efficace. Una tisana di tarassaco può dunque aiutare a depurare l'organismo, rimettendo in sesto l'apparato digerente. Il tarassaco è particolarmente consigliato a tutti coloro che mangiano molti alimenti trasformati. Tuttavia, in questo caso sarebbe comunque meglio cominciare ad adottare una dieta più sana.

Per preparare la tisana di tarassaco abbiamo bisogno di 1 o 2 cucchiaini di tarassaco essiccato e una tazza di acqua bollente. Mettere in infusione il tarassaco per circa 10-15 minuti. Bere fino a 3 tazze al giorno.

Batteri buoni

Una flora intestinale sana è di vitale importanza per permettere all'apparato digerente di funzionare correttamente. Cercare di mantenere equilibrato il livello di batteri buoni nell'intestino aiuta a prevenire la stipsi. Per introdurre batteri sani nell'organismo è possibile consumare dello yogurt magro con fermenti lattici vivi o qualsiasi altro alimento che contenga probiotici come il kefir, il natto, il tempeh, il kimchi e altri. 

Oltre a questi rimedi naturali, per risolvere il problema della stitichezza si può provare a fare qualche esercizio che stimoli la motilità intestinale, come per esempio gli addominali oppure lo squat (accovacciarsi e alzarsi). Tali movimenti possono essere svolti al mattino, possibilmente dopo una colazione ricca di fibre, magari a base di crusca d'avena.

Commenti e opinioni