20 Novembre 2013

Piante ed erbe per regolare la sudorazione in eccesso

Sudare è importante per permettere all'organismo umano di controllare la temperatura del corpo ed espellere le tossine. A volte però ci sono dei periodi in cui si soffre di una eccessiva sudorazione (iperidrosi), e in questi casi si possono adottare vari rimedi per risolvere tale problema. Di solito si usano anti-traspiranti specifici, e nei casi più estremi si ricorre addirittura alla chirurgia. Noi vogliamo invece proporre alcuni rimedi naturali che possono risultare efficaci in molte situazioni.

SALVIA

La salvia aiuta a prevenire la sudorazione in eccesso agendo come un anti-traspirante naturale. Uno dei metodi più semplici per sfruttare questa pianta è attraverso la preparazione di un decotto. Si può decidere di usare le bustine già pronte oppure le foglie essiccate e sminuzzate della salvia. Portare l'acqua a ebollizione. Lasciare le foglie o le bustine in infusione per qualche minuto. Quando il decotto si raffredda, applicare il rimedio direttamente sulla pelle, lavando bene le aree più colpite dalla sudorazione. Non applicare il trattamento su viso o genitali. La salvia si può altresì combinare con l'amamelide per ottenere un anti-traspirante naturale efficace e non aggressivo. Basta miscelare una parte di tintura di amamelide con una parte di tintura di salvia. Versare la soluzione in una bottiglietta spray pulita. Quindi, utilizzare come un qualsiasi deodorante.

OLIO ESSENZIALE DI TEA TREE

L'olio essenziale di Tea Tree possiede delle ottime proprietà antifungine e battericide, utili per spazzare via la flora batterica che si sviluppa sugli strati superficiali della pelle. Quest'olio ha un profumo molto forte, e ad alcuni potrebbe dare fastidio, ma può essere un buon deodorante da applicare in quelle zone del corpo dove si suda particolarmente, soprattutto ai piedi. L'olio essenziale di Tea Tree va applicato direttamente sulla pelle ma bisogna fare attenzione perché potrebbe provocare delle irritazioni. Quindi è necessario testarlo prima su una piccola area della cute e, se dopo 24 ore non si hanno irritazioni, si può applicare nelle aree desiderate. Solitamente gli oli essenziali non vanno mai applicati da soli ma in diluizione con un olio vettore.

ASTRAGALUS

L'Astragalus è una pianta erbacea proveniente dal nord-est della Cina. È uno dei rimedi naturali più efficaci per contribuire a ridurre la sudorazione profusa o notturna. L'astragalo può essere assunto come tisana. Quest'erba inoltre migliora la circolazione, e anche per tale motivo contribuisce a diminuire la ritenzione idrica e il sudore in eccesso. Con l'assunzione regolare di Astragalus è possibile che si percepisca una diminuzione di sete.

CARDO DEI LANAIOLI

Il Dipsacus fullonum, comunemente conosciuto con il nome di cardo dei lanaioli, è una pianta che aiuta a regolare la sudorazione. È consigliabile l'assunzione di questa pianta sotto forma di tintura poiché il decotto risulta avere un sapore sgradevole. Per quanto riguarda il dosaggio e il metodo di assunzione della tintura, si rimanda alle istruzioni che sono presenti sulla confezione acquistata dato che variano da prodotto a prodotto.

Altre piante utili per combattere la sudorazione eccessiva sono scordio, agarico bianco, giuggiolo seme agro, licopo europeo, licopodio.

Si ricorda che prima di ricorrere a qualsiasi rimedio naturale contro il sudore è bene parlarne con il proprio medico, soprattutto se si stanno assumendo farmaci o se si è in fase di allattamento o di gravidanza.

Commenti e opinioni