07 Aprile 2016

Terra Diatomacea Alimentare: Cos'è e Quali Sono i Benefici?

La terra diatomacea è una farina fossile costituita dai residui delle alghe diatomee. Questo prodotto viene usato per diversi scopi, tra cui anche quello alimentare. Si pensa possa avere vari benefici per la salute umana e animale. In questo articolo cercheremo di capire meglio cos'è questa sabbia fossile di diatomee e se vi sono davvero effetti benefici per l'essere umano.

Cos'è la terra diatomacea?

La terra diatomacea è una sabbia naturale costituita dai residui microscopici delle alghe diatomee, che si sono fossilizzate nel corso di milioni di anni. Esistono due tipi principali di farina fossile: quella di grado alimentare, adatta anche per essere consumata come integratore alimentare, e quella calcinata, che è tossica per l'essere umano ma che trova molti impieghi in ambito industriale.

Le terra diatomacea è in gran parte costituita da silice e carbonato di calcio. La silice si trova comunemente in natura, nella sabbia, nelle rocce, nelle piante e anche negli esseri animali. La sabbia di diatomee è una fonte particolarmente ricca di silice.

La terra diatomacea per uso alimentare contiene in genere dall'80 al 95% di silice nonché altri minerali traccia e piccole quantità di ossido di ferro.

Terra diatomacea di grado alimentare e non-alimentare

Il silicio esiste principalmente in due forme: cristallino e amorfo (non cristallino). I due tipi di terra diatomacea variano nelle loro concentrazioni di silicio cristallino:

  • Terra diatomacea di grado alimentare: questo tipo di farina fossile contiene 0,5-2% di silicio cristallino e viene utilizzato soprattutto come insetticida e antiagglomerante nell'industria agroalimentare e, più di recente, è stato approvato anche il suo uso come integratore alimentare.
  • Terra diatomacea di grado non-alimentare: questa tipologia contiene circa il 60% di silicio cristallino. È tossico per i mammiferi, e trova impiego nel settore industriale, in particolare nella costruzione dei filtri per l'acqua e nella produzione della dinamite.

Usi della terra di diatomee come insetticida

La terra diatomacea commestibile viene spesso usata come insetticida. Quando questo prodotto entra in contatto con un insetto, la silice rimuove il rivestimento esterno ceroso dall'esoscheletro del parassita. Senza questo rivestimento, l'insetto non è più in grado di trattenere l'acqua e muore per disidratazione [1, 2].

Alcuni agricoltori ritengono che aggiungere della terra diatomacea al nutrimento del bestiame uccide i vermi e i parassiti presenti nell'apparato digerente attraverso meccanismi simili. A dimostrazione di quanto appena detto, un recente studio ha constatato che nelle galline allevate biologicamente a cui è stata fornita una supplementazione alimentare di terra diatomacea la carica parassitaria è effettivamente diminuita [3].

Benefici della terra diatomacea per la salute umana

La terra diatomacea alimentare viene sempre più spesso usata anche come integratore alimentare sia per gli esseri umani sia per gli animali da compagnia come i cani e i gatti.

La terra diatomacea di grado alimentare dovrebbe apportare i seguenti benefici alla salute:

  • Pulire l'apparato digerente e le pareti intestinali
  • Favorire la digestione
  • Migliorare i livelli di colesterolo e la salute cardiovascolare
  • Integrare minerali traccia
  • Migliorare la salute delle ossa e diminuire i dolori articolari
  • Promuovere la salute e la crescita dei capelli
  • Favorire la salute della pelle, dei denti e delle gengive, e rinforzare le unghie

Tuttavia, gli studi condotti sull'assunzione della terra diatomacea da parte degli esseri umani non sono molti, quindi la maggior parte dei presunti benefici sopra elencati non hanno trovato ancora riscontri scientifici.

Effetti benefici sulla salute delle ossa

Il silicio - ovvero la forma non ossidata della silice - è uno dei tanti minerali presenti nel corpo umano. Il suo ruolo esatto all'interno del corpo umano non è stato ancora del tutto compreso, ma sembra essere importante per la salute delle ossa e per l'integrità strutturale di unghie, capelli e pelle [4, 5, 6].

Grazie al suo contenuto di silice, alcuni sostengono che l'ingestione di terra diatomacea di grado alimentare aumenti i livelli di silicio. Tuttavia, dato che questo tipo di silice non si mescola con i liquidi, non viene ben assorbita (o affatto assimilata) dall'organismo umano. Basta immaginare di mettere della sabbia nell'acqua; i due elementi restano separati.

Alcuni ricercatori ipotizzano che la silice può rilasciare piccole ma significative quantità di silicio che il corpo è in grado di assorbire, ma questo è ancora da provare, ed è improbabile [7].

Per questo motivo, consumare terra diatomacea alimentare non può apportare benefici significativi alla salute delle ossa.

Effetti disintossicanti

Alcuni sostengono che la terra diatomacea di grado alimentare possa contribuire a disintossicare l'intestino. Questa affermazione si basa sulla capacità del prodotto di rimuovere i metalli pesanti dalle acque, che è la proprietà che rende la terra di diatomee uno dei prodotti migliori per la costruzione dei filtri per i depuratori [8]. Tuttavia, ancora una volta, non vi è alcuna evidenza scientifica che conferma che tale meccanismo di purificazione possa avvenire a livello dell'apparato digerente di un essere umano. Non vi sono neppure studi che dimostrano significativi miglioramenti per l'intestino.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è che il corpo umano è in grado di neutralizzare ed eliminare le tossine da solo, soprattutto se si segue una dieta sana ed equilibrata.

[Potrebbe interessarti: Dieta Disintossicante: Cos'è? A Cosa Serve? Funziona?]

Terra diatomacea ed effetti ipocolesterolemizzanti

A oggi, solo un piccolo studio condotto sugli esseri umani ha preso in esame la terra diatomacea come integratore alimentare. 19 è il numero dei soggetti che hanno partecipato all'esperimento, e tutti avevano il colesterolo alto. I partecipanti alla ricerca hanno dovuto assumere l'integratore di terra diatomacea alimentare tre volte al giorno per otto settimane. Concluse le 8 settimane, il colesterolo totale delle persone sottoposte all'esperimento è diminuito del 13,2%. I livelli delle lipoproteine a bassa densità (LDL o "colesterolo cattivo") e dei trigliceridi si sono abbassati, mentre i livelli delle lipoproteine ad alta densità (HDL o "colesterolo buono") sono aumentati [9].

I risultati sono molto interessanti, ma dal momento che lo studio non ha previsto un gruppo di controllo, non è in grado di dimostrare che la terra diatomacea è stata effettivamente responsabile dell'abbassamento del colesterolo. I ricercatori dello stesso studio concludono dicendo che è necessario un ulteriore studio controllato con placebo.

[Potrebbe interessarti: Ipocolesterolemizzanti Naturali]

Terra diatomacea di grado alimentare: altre considerazioni

La terra diatomacea di grado alimentare è sicura da usare come integratore alimentare. Questo prodotto passa attraverso l'apparato digerente e non entra nel flusso sanguigno. Tuttavia, bisogna tenere presente un importante aspetto per la sicurezza: la farina fossile non si deve inalare.

Inalare la terra diatomacea causa irritazioni ai polmoni, proprio come l'inalazione della polvere. La silice però rende questa farina particolarmente dannosa. L'inalazione di silice cristallina può causare infiammazione e fibrosi dei polmoni (silicosi). Questo problema, che si verifica più comunemente nei minatori, ha causato circa 46000 morti nel solo anno 2013 [10, 11].

Si può pensare che, dato che la terra diatomacea ha un contenuto di silice cristallina inferiore al 2%, questa risulta sicura. Tuttavia, se l'inalazione della polvere si ripete nel lungo termine può comunque danneggiare i polmoni.

In conclusione, non vi sono sufficienti prove scientifiche che la terra diatomacea di grado alimentare apporti tutti i benefici alla salute umana che le vengono attribuiti.

Commenti e opinioni