03 Novembre 2014

Campeggio eco-bio: cosa portare per una vacanza sostenibile

Una vacanza sostenibile in un campeggio eco bio, un sogno della green economy ormai da tempo diventato realtà. In un bio campeggio tutto è volto alla tutela dell’ambiente. Energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, raccolta differenziata, compostiere, prodotti per la pulizia bio degradabili, nulla è lasciato al caso. Chi decide di trascorrere una vacanza in un campeggio eco bio sa che tutto quello che porterà con sé dovrà essere compatibile con lo stile di vita green. E allora ecco alcuni suggerimenti su cosa portare in un campeggio eco-bio.

Tenda da campeggio con pannelli solari:
Spaziose, leggere e facili da trasportare, le tende con pannelli solari sono perfette per coloro che, non volendo rinunciare alla tecnologia, si ritrovano con più dispostivi elettronici da ricaricare quotidianamente. Alcuni modelli sono corredati anche di batteria per l’accumulo di energia, quindi si avrà a disposizione luce a tutte le ore. Soluzione interessante ma forse non ancora alla portata di tutti; se le proprie finanze non consentono questo acquisto, si può optare per il solo kit composto da impianto fotovoltaico e batteria, decisamente meno costoso.

Piatti e posate biodegradabili:
Durante le vacanze ci si vuole soprattutto dimenticare delle faccende di casa, e allora se non si vuole lavare i piatti e le posate, quale migliore soluzione dell’acquisto di stoviglie biodegradabili? Realizzati interamente con materiali bio-degradabili e compostabili sono l’ideale per una vacanza in campeggio con i bambini.

Forno a energia solare:
Un innovativo forno portatile, leggero e pieghevole, ideale per il campeggio. Funzionante grazie all’azione riflettente dei raggi del sole che producono calore, in genere riesce ad arrivare a una temperatura massima di 120 gradi. In media, per riscaldare del cibo ci vogliono dai 15 ai 20 minuti, mentre per cuocerlo dai 30 ai 90 minuti. I tempi sono un po’ lunghi ma il rispetto dell’ambiente è assicurato. 

Zanzariera e repellenti per gli insetti:
Una bella vacanza in campeggio potrebbe rivelarsi poco piacevole se si soggiorna in una zona in cui sono presenti insetti fastidiosi. In questo caso il problema è veramente facile da risolvere, basta ricordarsi di portare una bella zanzariera da disporre davanti all’ingresso della tenda, dei bastoncini alla citronella o al geranio da accendere all’occorrenza e dei repellenti naturali da poter spalmare sulle parti del corpo più esposte.

Doccia solare da campeggio:
Una soluzione pratica e veloce, la doccia solare da campeggio permetterà di avere acqua calda a portata di mano. Leggera, capiente (alcuni modelli contengono sino a 20 litri d’acqua), facile da utilizzare e di poco costo. L’acqua, all'interno di una sacca nera, viene scaldata dal calore dei raggi del sole attirati dal colore scuro. 

Bicicletta:
Per una mobilità sostenibile, si può portare con sé la bicicletta. Perfetto mezzo di trasporto dentro e fuori il campeggio, la bicicletta rispetta l’ambiente, non crea inquinamento acustico e atmosferico. Inoltre pedalare fa bene alla salute alla forma fisica. 

Scarponcini da trekking:
Indispensabili per lunghe e rilassanti passeggiate immersi nella natura, gli scarponcini da trekking diventano i migliori compagni di viaggio per tutti i tipi di percorsi. Una calzatura comoda e traspirante consente di sopportare al meglio anche percorsi di ore. Non dimentichiamo che camminando si visita l’ambiente nel miglior modo possibile e si è in piena sintonia con il turismo sostenibile.

Commenti e opinioni