06 Marzo 2013

10 consigli per affrontare al meglio un viaggio in aereo

Quando si viaggia in aereo, è possibile che ci si senta male per via di diversi fattori tra cui le polveri e i germi presenti nell'aria, il cibo scadente, il movimento del velivolo, e così via. I disturbi più comuni sono stanchezza, nausea, mal di testa, mal di pancia e vomito. Di seguito vi daremo alcuni consigli per fare del vostro viaggio in aereo un'esperienza più confortevole e piacevole, prendendo le giuste precauzioni per restare in salute.

1. Circa tre giorni prima di partire, si può cominciare a rafforzare il proprio sistema immunitario aumentando l'assunzione di alimenti contenenti vitamina C oppure assumendo integratori alimentari di tale vitamina. In questo modo si riesce a contrastare meglio i tantissimi germi e batteri che circolano negli ambienti chiusi, soprattutto nell'aereo.

2. Per aiutare la circolazione sanguigna si possono consumare cibi che contribuiscono a fluidificare il sangue oppure, prima di imbarcarsi, si può prendere una compressa a base di acido acetilsalicilico (ASA) come l'aspirina. Avete mai sentito parlare di trombosi venosa profonda (TVP), nota anche con l'espressione "sindrome della classe economica"? È un disturbo che si presenta quando si sta seduti senza muoversi per molte ore, e si ha così un'ostruzione parziale o completa di una vena di un arto (spesso inferiore) da parte di un trombo o coagulo di sangue. Se tale coagulo viaggia fino a giungere ai polmoni o a un altro organo importante potrebbe essere mortale. Se si è predisposti allo sviluppo di trombosi è necessario sentire il parere del proprio medico prima di affrontare lunghi viaggi, anche in macchina.

3. Per aiutare il corpo e la mente a rilassarsi, nel bagaglio a mano si può portare con sé qualche bustina di camomilla o di un'altra tisana rilassante. Quando c'è il consueto giro delle bevande, basta chiedere una tazza di acqua calda e usarla per preparare la tisana. Questo è un modo semplice e naturale per calmare i nervi durante il viaggio e rilassarsi. Per placare la nausea causata dal movimento dell'aereo, si consiglia di bere una tisana allo zenzero, questo è un ottimo rimedio naturale contro tali tipi di disturbo.

4. Nel bagaglio a mano, si possono portare con sé una bottiglia d'acqua e un sacchetto di snack salutari, anche per voli brevi. Questo non solo perché un numero sempre maggiore di compagnie aeree comincia a non servire più cibo a bordo, ma anche perché possono esserci ritardi imprevisti che vanno a prolungare i tempi di attesa nell'aereo. Aspettare per molte ore senza mangiare nulla porta ad avere un abbassamento rapido dei livelli di zucchero nel sangue con una conseguente diminuzione dell'energia, e un forte aumento del desiderio di dolci che porta a comperare snack poco salutari.

5. Evitare di sedersi con le gambe incrociate poiché, in questo modo, si va a ostacolare una corretta circolazione.

6. Per mantenere le vie nasali e quelle uditive libere, evitando i fastidi causati dalla pressione durante un volo, è possibile prendere un decongestionante 24 ore prima di imbarcarsi.

7. Un altro metodo per equilibrare la pressione nell'orecchio medio è quello di masticare una gomma americana o sbadigliare quando l'aereo sta decollando, oppure quando comincia la fase di atterraggio.

8. Durante il volo, meglio non bere alcolici. L'aria nella cabina aerea è già di per sé abbastanza secca; l'alcol disidrata ancora di più. Lo stesso vale per le bevande contenenti caffeina.

9. Evitare di togliersi le scarpe mentre si è in volo. Così facendo è probabile che ci si ritrovi con i piedi gonfi a causa della bassa pressione in cabina, e sarà dunque più difficile indossare nuovamente le calzature.

10. Vestirsi a strati, dato che gli aerei sono spesso o troppo caldi o troppo freddi.

Si ricorda che prima di ricorrere a qualsiasi integratore naturale o farmaco è necessario sentire il parere del proprio medico.

Commenti e opinioni