07 Maggio 2012

Stress pre-vacanza? Ecco alcuni consigli per superarlo

L'ansia da viaggio è spesso causata dalla paura dell'ignoto. La maggior parte delle persone si stressano per un viaggio o una vacanza perché stanno andando in un posto in cui non sono mai stati prima e quindi non sanno cosa li aspetterà.

L'ansia può essere causata anche dalla paura di ciò che è noto, se per esempio nel luogo in cui si va ci sono animali che possono essere pericolosi come serpenti o ragni, ma più spesso l'ansia deriva da fattori sconosciuti. Quando qualcuno non sa cosa aspettarsi infatti la mente evoca problemi immaginari.

Per questo è necessario ricercare informazioni sulla destinazione scelta. Con tutte le fonti di informazione che ci sono oggi su Internet, tra siti specializzati e blog che riportano esperienze personali, è facile rendersi conto di quali possono essere i rischi relativi a una determinata vacanza. I Blog di viaggio sono un ottimo modo per studiare il luogo di destinazione, qui vengono raccontate esperienze e resoconti di altri viaggiatori che sono già stati in quel posto e sono sopravvissuti.

È possibile trovare molti consigli su cosa fare e cosa non fare, sui posti che vale la pena visitare e su quelli che invece non sono alla portata di tutti, perché troppo avventurosi o perché troppo costosi, ecc. I blog e siti web dedicati ai viaggi e alle vacanze forniscono suggerimenti e informazioni su ogni aspetto del viaggio. Ovviamente, se non si ha accesso al web, anche le biblioteche sono un ottimo posto dove andare a cercare libri e articoli che informano sul luogo in cui si vuole andare.

A volte è meglio delegare l'organizzazione del viaggio a qualcun altro. Molto probabilmente, la continua ricerca di ciò che è meglio visitare, meno rischioso per sé ecc, è la causa principale dello stress. In questi casi è meglio lasciare l'intera gestione del viaggio a terzi. È possibile rivolgersi a qualcuno specializzato nel settore affinché gestisca tutta la vacanza, dal momento in cui si scende dall'aereo al momento in cui si torna a casa. Ovviamente, questa soluzione è più costosa, ma se la gestione è la causa principale dell'ansia, allora vale davvero la pena pagare qualcosina in più. Oggi, su internet è possibile trovare molti siti in cui si può spendere poco e avere servizi di qualità. Questi siti, in genere, offrono pacchetti vacanze che comprendono tutto, anche il volo A/R, in questo modo non c'è bisogno di preoccuparsi di stare a organizzare ogni singola cosa, e i prezzi sono davvero modici. Spesso infatti lo stress può essere causato anche dalla paura di spendere troppi soldi.

Se si sa già qual è la paura o la preoccupazione che provoca agitazione, allora bisogna cercare di affrontarla e capirla. Il viaggio è un'esperienza magnifica, ma spesso causa situazioni d'ansia perché pone le persone fuori dalla propria "zona di comfort". Per questo motivo è importante capire qual è la propria preoccupazione e bisogna affrontarla a testa alta. La fiducia che si acquista dopo aver combattuto il problema è qualcosa di molto esaltante e di certo aiuterà durante il viaggio.

È essenziale prendersi almeno un giorno di riposo prima di tornare al lavoro dopo l'esperienza del viaggio. A volte, la gente comincia a stressarsi durante la vacanza, pensando al ritorno, a come sarà il primo giorno di lavoro dopo il soggiorno, ecc. Avere un paio di giorni di riposo a casa prima di rientrare a lavoro è fondamentale per rilassarsi, recuperare e riorganizzarsi prima di tornare attivi. Anche se il viaggio è divertente, spesso non è riposante, per questo è importante avere una pausa dalla pausa.

Commenti e opinioni