Luoghi Più Remoti Ed Estremi Del Pianeta Terra

Luoghi Più Remoti Al Mondo - Nell'Immagine: Mikladalur (Faroe)

Il nostro pianeta è ancora in parte inesplorato e molti sono i luoghi difficili da raggiungere anche per i viaggiatori più avventurosi e intrepidi. Di seguito, una lista di 14 tra i posti più remoti e isolati del mondo, alcuni dei quali presentano anche condizioni geografiche e/o climatiche estreme, che li rendono ancora più inaccessibili.

 

Isola di Pasqua (Rapa Nui), Cile

Isola di Pasqua (Rapa Nui) - I Luoghi Più Remoti Al Mondo

Rapa Nui (“grande roccia” o “grande isola”) è il nome che i nativi dell’Isola di Pasqua hanno dato a questa remota terra situata nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico, a più di 3600 chilometri a ovest del Cile. Le particolarità dell’Isola di Pasqua sono indubbiamente le centinaia di moai, le grandi statue monolitiche che con ogni probabilità riproducono i capi tribù indigeni del posto. Raggiungere l’Isola di Pasqua è piuttosto difficile dato che non ci sono molti mezzi a disposizione; in effetti, vi è solamente la LAN Airlines che parte da Santiago del Cile e, talvolta da Tahiti. Le ore di volo necessarie sono pressappoco cinque. Via mare, non si può arrivare all’isola date le dimensioni ridotte del suo porto.

[Potrebbe interessarti: Isole Più Belle Del Mondo]

Isola di Aogashima, Giappone

Isola di Aogashima, Giappone - Luoghi Più Remoti Sulla Terra

Non si può dire di aver visitato tutta Tokyo senza essere andati sulla piccola isola vulcanica di Aogashima, a poco meno di 360 km a sud, nel Mare delle Filippine. Amministrata dal Governo Metropolitano di Tokyo, l’isoletta di poco più di 200 abitanti – secondo il censimento del 2011 – viene visitata raramente dai turisti. Il modo più agevole per arrivare su Aogashima è mediante l’elicottero, che parte tutti i giorni da Hachijojima, un’altra isola facilmente raggiungibile da Tokyo in aereo o con un traghetto notturno di 10 ore. L’ultima esplosione vulcanica di Aogashima si è avuta nel 1785.

Chimborazo, Ecuador

Chimborazo, Ande, Eecuador - Posti Più remoti Ed Estremi Al Mondo

Qual è il posto della Terra più vicino allo spazio cosmico? È la cima del vulcano ecuadoriano Chimborazo. Anche se l’Everest, la montagna più alta del mondo, supera di circa 2500 metri la sommità del Chimborazo, quest’ultimo, dato che si trova vicino all’equatore, ha un’elevazione che dista maggiormente dal centro della Terra di circa 2,5 km in più rispetto all’Everest. Per tale motivo, la cima del Chimborazo è senza ombra di dubbio la più alta del nostro pianeta se la si considera da un punto di vista di vicinanza allo spazio cosmico.

Polo eurasiatico dell’inaccessibilità (EPIA), deserto Dzoosotoyn Elisen, Cina

Polo Eurasiatico Dell'Inaccessibilita, Xinjiang, Cina - Luoghi Più Remoti Della Terra

Ogni continete della Terra ha un cosiddetto polo dell’inaccessibilità, ovvero il punto nel continente più lontano da qualsiasi costa. Il polo EPIA è quello più remoto di tutti i poli dell’inaccessibilità. Situato nel deserto Dzoosotoyn Elisen nell’estremo ovest della regione autonoma cinese dello Xinjiang, il polo eurasiatico dell’inaccessibilità è a ben 2645 km dalla costa più vicina. Il villaggio più vicino si trova a circa 11 km a est.

Deserto del Zavhan, Mongolia

Zavhan, Mongolia - Luoghi Più Remoti Ed Estremi Del Mondo

La provincia del Zavhan è una delle regioni meno densamente popolate del mondo. Situata a circa 1100 km dalla capitale della Mongolia Ulan Bator, la provincia del Zavhan è il posto ideale per i viaggiatori audaci che amano fare trekking a cavallo nel deserto, tra le steppe e sulle montagne innevate.

Isole Fær Øer, Danimarca

Faro di Kallur, Isole Faroe, Danimarca - Luoghi Più Remodi D'Europa E Del Mondo

L’arcipelago delle Fær Øer è composto da un gruppo di 18 isole situate a circa metà strada tra la Scozia e l’Islanda. Le Isole Fær Øer sono tra i luoghi più remoti del Nord Europa, ma non così difficili da raggiungere. È possibile arrivare facilmente sull’isola Vágar prendendo l’aereo dalla Danimarca ma anche da altre città europee, oppure mediante il traghetto. Una volta su Vágar, è abbastanza semplice spostarsi da un’isola all’altra delle Fær Øer grazie ai tunnel sottomarini e ai ponti che connettono le isole principali. Nella foto qui sopra, il meraviglioso faro di Kallur sull’isola Kalsoy, all’estremo nord dell’arcipelago.

Whichaway Camp, Antartide

Whichaway Camp, White Desert, Antartide - Luoghi Più Isolati Ed Estremi Della Terra

L’Antardide è uno dei posti più remoti ed estremi del pianeta Terra. L’albergo di Whichaway Camp nel White Desert è uno dei più isolati al mondo. Si trova nella cosiddetta Terra della Regina Maud (Dronning Maud Land) nella parte norvegese dell’Antartide. La struttura viene aperta solamente durante i mesi più caldi – novembre, dicembre e gennaio – ed è costituita da 6 pod (capsule) progettati per accogliere ognuno 2 persone. I pod sono autonomi e alimentati tramite energia solare.

Tristan da Cunha, Regno Unito

Tristan da Cunha, Territori Britannici d'Oltremare - Luoghi Più Remoti Al Mondo

Sono tantissime le isole remote nel nostro pianeta, ma nessuna isola abitata è così lontana come Tristan da Cunha, territorio britannico d’oltremare di Sant’Elena situato nell’Oceano Atlantico meridionale. Sull’isola ci sono circa 290 abitanti. L’isola è raggiungibile solo via mare, ma dato che non vi è un porto, le navi devono essere ancorate al largo e permettere alle barche di completare il collegamento con la costa. Una piccola curiosità: i cognomi presenti su Tristan da Cunha sono in totale 8, e 2 di questi sono italiani, precisamente liguri: Lavarello e Repetto.

Valle della Morte (Death Valley National Park), California e Nevada, USA

Death Valley, Zabriskie Point - Luoghi Più Estremi Del Pianeta Terra

La Death Valley, o Valle della Morte, non è certamente uno dei posti più remoti al mondo, ma è senza dubbio uno dei più estremi in termini climatici. Secondo l’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM), la Death Valley è il luogo più caldo di tutto il pianeta Terra, in cui il 10 luglio del 1913 è stata registrata una temperatura pari a 56,7 °C nella cosiddetta Furnace Creek [1]. Anche se alcuni sostengono che la temperatura più alta sia stata rilevata in Libia il 22 settempre del 1922 (58 °C), la OMM non ha riconosciuto questo valore a causa di problemi legati alle strumentazioni e alle procedure utilizzati, lasciando così il primato del punto più caldo del mondo alla Death Valley. In genere, durante i mesi più caldi dell’anno, le temperature medie vanno oltre i 45 °C. Nella foto qui sopra, le suggestive rocce colorate a Zabriskie Point, nella parte californiana della Death Valley.

Deserto di Atacama, Cile e Perù

Deserto di Atacama, Perù e Cile - Luoghi Più Estremi Aridi Al Mondo

Circondato in parte dalle Ande e in parte dalla Cordigliera della Costa del Cile, il deserto di Atacama è considerato il luogo più arido del nostro pianeta. La mancanza di umidità e l’alta quota del deserto di Atacama rendono però questo posto uno dei migliori al mondo per osservare le stelle. Il deserto non è irraggiungibile, anzi, visitarlo è piuttosto facile una volta giunti a San Pedro de Atacama, in Cile. Ci sono diversi resort e alberghi nel comune di San Pedro che offrono anche pacchetti avventura nel deserto, visitabile a piedi, in mountain bike, a cavallo, e anche con altri mezzi di trasporto.

La Rinconada, Perù

La Rinconada, Perù e Cile - Luoghi Più Remoti Al Mondo

La Rinconada è un villaggio peruviano situato sulle Ande a più di 5000 metri sul livello del mare, ed è quindi considerato il comune più alto del nostro pianeta. Come arrivare a La Rinconada? È piuttosto difficile giungere in questo posto sperduto. Innanzitutto, bisognerebbe prendere un aereo per l’Aeroporto Internazionale di Alejandro Velasco Astete (CUZ) di Cusco, nel Perù. Da Cusco, si può andare in treno o in autobus fino alla città di Puno, sulla riva nord-ovest del lago Titicaca. Da qui il viaggio diventa davvero difficile. Sembra che l’unico modo per arrivare fino a La Rinconada sia fare l’autostop oppure pagare per farsi accompagnare sulle montagne. È possibile che di tanto in tanto ci sia un autobus, ma non esiste un programma regolare di partenze e ritorni per e da La Rinconada. Si può comunque affittare una macchina e cercare di guidare da sé fino alla meta ma le strade sono piuttosto accidentate e pericolose, e il paesaggio inospitale. Insomma, è un viaggio un po’ rischioso.

Longyearbyen, Isole Svalbard, Norvegia

Longyearbyen, Isole Svalbard, Norvegia - Luoghi Più Remoti Al Mondo

Longyearbyen è il centro amministrativo situato più a nord del mondo. È piuttosto semplice raggiungere questo posto dato che la città possiede un aeroporto internazionale, ovvero l’Aeroporto Svalbard (LYR). Dato che Longyearbyen si trova in una regione polare, viene illuminato dal sole di mezzanotte per circa quattro mesi, più o meno dalla fine di aprile alla fine di agosto. La notte polare invece dura da metà novembre fino a fine gennaio.

Monte Everest, Nepal e Cina

Monte Everest, Nepal e Cina - Luoghi Più Estremi E Irraggiungibili Al Mondo

Ci sono pochi posti al mondo estremi e irraggiungibili come il monte Everest, che con i suoi 8848 metri di altezza è la montagna più alta del nostro pianeta (se non si considera la protensione nello spazio, poiché in quel caso è Chimborazo). Nonostante la sua incredibile altezza, tuttavia, ogni anno diverse centinaia di persone decidono di salire fino alla vetta, dove forti venti e temperature estremamente fredde spingono anche gli alpinisti più audaci al limite delle loro capacità psicofisiche. Ma è l’aria estremamente rarefatta (l’ossigeno è un terzo di quello che è a livello del mare) che rende ancora più inaccessibile e inospitale questa meta, in cui il mal di montagna diventa un problema via via più serio man mano che si va verso la cima. Scalare l’Everest non è economico: con un po’ di fortuna il costo può essere intorno ai 10.000 € a persona.

Mar Morto, Giordania e Israele

Mar Morto, Giordania e Israele - Il Punto Più Basso Della Terra

Il Mar Morto non è né un posto difficile da raggiungere né estremo, ma abbiamo comunque voluto riportare questo luogo perché si tratta del punto più basso della Terra. Le sponde giordane del Mar Morto si trovano a circa 418 metri sotto il livello del mare. A differenza dei suoi estremi, ovvero l’Everest e il Chimborazo, il Mar Morto è molto più accessibile. Inoltre, Questo mare è noto e apprezzato dai turisti di tutto il mondo per le sue proprietà curative, efficaci soprattutto per contrastare le malattie cutanee. Questo posto è l’ideale anche per curare le infezioni alle vie respiratorie e contrastare le allergie grazie all’elevato tasso di ossigeno e di sali minerali.

Commenti e opinioni