26 Marzo 2015

Olio di Argan: Proprietà e Usi nella Cosmesi

L'olio di argan è noto anche come "oro del deserto", prezioso per via delle sue proprietà benefiche, soprattutto sulla pelle. Viene estratto dal frutto raccolto dall'albero Argania spinosa, che cresce nella zona Sud-Ovest del Marocco.

I frutti della pianta sono molto simili alle olive, e hanno un colore arancione. L'olio si estrae dal nocciolo. La denominazione di oro del deserto deriva anche dal fatto che con 100 chili di noccioli si ottengono solo due litri di olio; inoltre, si è tentata l'esportazione della pianta in altri territori ma senza successo, e quindi c'è una sola zona di produzione. Le tipologie di olio estratte sono due: da noccioli tostati si ricava olio a uso alimentare, mentre dai noccioli non tostati si ottiene olio per i trattamenti cosmetici.

I benefici dell'olio di argan erano conosciuti già nell'XI secolo d.C., e ne dà testimonianza il medico egiziano Ali Ibn Redouane in alcuni dei suoi scritti. La diffusione su larga scala dell'olio di argan è dovuta anche all'avvento di nuove tecniche di estrazione meccanica, negli anni novanta. In precedenza infatti il procedimento messo in atto dalle civiltà berbere era di tipo manuale, con delle macine in pietra, e richiedeva anche giorni. Resta anche un terzo metodo di estrazione, di tipo chimico, con uso di solventi; quest'ultima tecnica è quella più produttiva ma la meno consigliata da un punto di vista qualitativo.

Proprietà dell'olio di argan

L'alto contenuto di vitamina E (tocoferolo), in quantità addirittura tre volte maggiori rispetto all'olio di oliva, rende l'olio di argan un ottimo antiossidante che dona protezione contro i radicali liberi. È presente anche un idrocarburo denominato squalene, un precursore di alcuni ormoni come il DHEA, sostanza idratante che, tra le altre cose, protegge i capelli ed evita la desquamazione. Lo squalene ha anche effetti protettivi per i capillari e contrasta i danni causati dai raggi UV. Infine, l'olio di argan è ricco di steroli, composti fenolici, e acidi grassi come gli omega 3 e gli omega 6.

Olio di argan: usi nella cosmesi

Dato che l'olio di argan è ricco di vitamina E, ne è consigliato l'utilizzo per i tipi di pelle molto disidratata poiché nutre a fondo la cute e previene l'invecchiamento precoce. Bastano poche gocce di olio di argan al mattino sulla pelle per renderla subito più elastica, andando a favorire la produzione di collagene, con un successivo effetto rimpolpante. 

Inoltre, la buona percentuale di lipidi in saponificabili contenuti all'interno dell'olio di argan rende questo prodotto un ottimo ristrutturante, indicato per le pelli danneggiate dall'età che avanza e dagli agenti atmosferici. Grazie all'elevato valore nutritivo e antiossidante, si consiglia quindi l'uso dell'olio di argan per massaggiare la pelle di tutto il corpo, viso incluso, per ristabilire l'equilibrio idro-lipidico (anche dopo l'esposizione al sole). A tal proposito, il prodotto risulta efficace anche per i capelli secchi e sfibrati e le unghie che si spezzano facilmente.

Dato che l'olio di argan costituisce un eccellente idratante naturale è possibile usarlo per lenire le labbra screpolate, nutrire la cute dopo aver fatto una doccia oppure un bagno, preparare peeling naturali mescolandolo ad altri ingredienti, come per esempio sale, zucchero o frutta.

L'olio di argan viene assorbito molto facilmente dalla cute, quindi non la lascia unta e le dona morbidezza e setosità. Una volta steso sulla pelle, quest'olio la protegge costituendo una vera e propria barriera naturale, mantenendo l'idratazione per molto tempo, e assicurando benefici e nutrimento costanti.

Fra le altre proprietà, da non sottovalutare anche quella antisettica contro i microrganismi che provocano infezioni cutanee. L'olio si usa altresì in caso di pelle acneica in quanto regola la produzione di sebo ed evita che si formino cicatrici.

Per quanto riguarda i benefici per il corpo, l'olio di argan può essere utilizzato in caso di psoriasi, per contribuire a ridurre la desquamazione. Inoltre, l'olio aiuta a prevenire le smagliature in quanto idrata, nutre ed elasticizza la pelle. Ottimo anche per i massaggi grazie all'effetto rilassante e decontratturante per la muscolatura.

Per il corpo, si consiglia di impiegare l'olio come ingrediente negli scrub; per esempio, mescolare tre cucchiai di olio di argan e tre di sale marino grosso. Il composto deve essere applicato su tutto il corpo con movimenti circolari e delicati per almeno 15 minuti; in seguito basta lavare via tutto con una doccia.

Olio di argan: usi alimentari

L'uso alimentare dell'olio di argan è poco conosciuto in Italia. Come già detto, viene ricavato dai noccioli tostati, e di conseguenza ha un colore più scuro rispetto all'olio di argan a uso cosmetico. Le qualità sono simili a quelle dell'olio di oliva, ed è benefico per chi ha problemi di colesterolo in quanto contribuisce ad aumentare il valore del colesterolo buono HDL che, a sua volta, aiuta a ripulire le arterie dal colesterolo cattivo LDL. È ricco di antiossidanti e potrebbe essere usato anche per le fritture. Unica nota dolente per l'olio di argan a uso alimentare è il costo, che si aggira attualmente intorno ai 50 Euro a litro.

Infine, è bene ricordare che l'olio di argan ha un elevatissimo contenuto di acidi grassi (circa l'ottanta per cento), che esercitano un'attività benefica sui problemi di tipo reumatico e cardiovascolare, difendono i tessuti connettivi, contribuiscono a ossigenare le cellule, migliorano l'attività cerebrale, e aiutano le funzioni epatiche e digestive.

Commenti e opinioni