27 Novembre 2015

Tonico Riequilibrante e Lenitivo Fai Da Te all'Aloe Vera

Il tonico riequilibrante fai da te a base di aloe vera aiuta a bilanciare il pH della pelle e al contempo allevia le irritazioni e idrata. In genere, un buon tonico fatto in casa contiene, tra gli altri ingredienti, anche l'amamelide o l'aceto di sidro di mele. Tali componenti aiutano principalmente a ripristinare il pH acido della pelle.

Bisogna sapere che, spesso, i saponi che si usano per lavarsi hanno un pH elevato necessario per togliere efficacemente lo sporco e i residui di cosmetici, creme, lozioni o altri prodotti. Se dopo aver lavato il viso non si usa un tonico, si può creare uno squilibrio nella pelle, che resta con un pH alto. Se non si riequilibra il pH, possono verificarsi diversi problemi; i principali sono l'eccessiva secchezza cutanea oppure l'eccessiva produzione di sebo, e quindi la pelle grassa. Inoltre, quando il pH non è a livelli ottimali, il mantello acido (o film idrolipidico) sulla superficie dell'epidermide viene compromesso. Il mantello acido agisce come una vera e propria barriera protettiva contro la diffusione dei batteri, e se si usano prodotti aggressivi si può danneggiare. In questo caso, il tonico riequilibrante è fondamentale.

Ingredienti per il tonico riequilibrante e lenitivo fatto in casa

Aloe vera: il gel di aloe vera costituisce già di per sé un rimedio naturale per lenire la pelle irritata e favorire la guarigione delle ferite. Questo gel ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti dovute all'apporto di sali minerali, saponine, ma soprattutto delle vitamine C ed E e dell'amminoacido cisteina che contrastano efficacemente i radicali liberi. Inoltre, la presenza di due ormoni vegetali, ovvero la gibberellina e l'auxina, stimolano la crescita e lo sviluppo di nuove cellule, garantendo una naturale riparazione dei tessuti e la cicatrizzazione. Proprio per tali motivi, il gel puro di aloe vera è uno dei trattamenti naturali migliori per lenire le scottature e le bruciature della pelle. L'aloe vera è anche un eccellente idratante.

Acqua di amamelide (acqua all'Hamamelis): è l'ingrediente principale per riequilibrare il pH della pelle. L'amamelide è un buon antibatterico e antisettico naturale, oltre ad avere un'azione antiinfiammatoria e astringente. Si consiglia di acquistare un'acqua di amamelide che contenga al suo interno una componente acida; per esempio, nell'INCI del prodotto potrebbe comparire l'acido citrico.

Olio essenziale di bacche di ginepro: quest'olio essenziale agisce come disintossicante, antinfiammatorio, astringente e tonificante. L'olio essenziale delle bacche di ginepro inoltre favorisce la circolazione sanguigna, un aspetto molto importante per garantire il trasporto di nutrienti e ossigeno alle cellule della pelle. In questo modo si facilita altresì l'eliminazione dei prodotti di scarto e dei radicali liberi.

Lavanda: possiede qualità antiinfiammatorie, antifungine, antibatteriche e antivirali, ma nella nostra ricetta serve soprattutto per dare una profumazione gradevole al tonico fai da te.

Per quanto riguarda l'acquisto degli oli essenziali, procurarsi quelli puri e naturali, senza l'aggiunta di additivi che potrebbero comprometterne l'efficacia e la qualità.

[Potrebbe interessarti: Come riconoscere un olio essenziale puro al 100%]

Indicazione per creare il tonico fai da te riequilibrante e lenitivo

Mescolare bene insieme 1 cucchiaio di gel puro di aloe vera, 1 cucchiaio di acqua di amamelide, 3 gocce di olio essenziale di lavanda, e 2 gocce di olio essenziale di bacche di ginepro.

Dopo aver miscelato i quattro ingredienti, versare la soluzione all'interno di un flacone spray, possibilmente di colore scuro. Prima di usare il tonico fai da te, agitare bene. Utilizzare alla mattina e alla sera dopo la consueta pulizia del viso.

Si consiglia di non esagerare mai nelle quantità degli ingredienti poiché è meglio avere un prodotto sempre fresco ed efficace. 30 ml di tonico fai da te sono più che sufficienti, e in genere durano all'incirca un mese.

Commenti e opinioni


Commenti   

+2 #2 +vivi 2016-03-31 19:08
Citazione Francesca:
Salve, ho la possibilità di acquistare un idrolato di hamamelis bio il cui inci è il seguente: "Hamamelis Virginiana Water"...
[...]
,,,
con un dischetto di cotone?
Grazie.


Cara Francesca,

L'acqua di amamelide che dici tu è pura, e accompagnata al gel di aloe di cui parli dovrebbe andare bene. Sembra comunque un buon gel di aloe dato che anche gli altri ingredienti sono verdi e contiene acido ascorbico.

Puoi sostituire l'oe di ginepro con quello di rosmarino. E no, non dovrebbero essere troppe 5 gocce di oe in 30 ml di prodotto, anche perché se ne applica davvero poco. Tuttavia, se pensi di avere una pelle particolarmente sensibile, ti consigliamo di applicare il tonico prima su una piccola area del braccio. se dopo 24-48 ore non succede nulla e non hai irritazioni, puoi tranquillamente usarlo come tonico per il viso. Magari, per maggiore sicurezza, provalo prima su una piccola area del viso e attendi 24 ore e se non si presentano irritazioni puoi usarlo su tutto il viso.

Il tonico va applicato come qualsiasi altro tonico, quindi va spruzzato su un dischetto/batuf folo di cotone e poi passato su tutto il viso e il collo, stando attenta a evitare le zone delicate come gli occhi. Non va lavato dopo.

A ogni modo, essendo una ricetta fai da te, puoi gestire anche tu le quantità degli ingredienti in base alle tue necessità, per cui, se pensi che 5 gocce totali di oli essenziali sono troppe per la tua pelle, diluisci ulteriormente il prodotto con qualche goccia in più di acqua di amamelide e aloe vera fino a ottenere il tonico migliore per la tua cute.

Spero di esserti stata utile ;)
Un saluto. Poi facci sapere come va ;)
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #1 Francesca 2016-03-31 17:42
Salve, ho la possibilità di acquistare un idrolato di hamamelis bio il cui inci è il seguente: "Hamamelis Virginiana Water", potrebbe andar bene anche se al suo interno non ha l’acido citrico? Inoltre userei un gel d’aloe al 98%, un prodotto ben noto il cui inci contiene: Aloe Barbadensis Leaf Juice, Xanthan Gum, Methylpropanedi ol, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Citric Acid. Potrebbe andare bene visto che contiene l’acido citrico che non risulta nel mio idrolato?
Con cosa posso sostituire l'olio essenziale di ginepro? Cinque gocce di oli essenziali in 30 ml di prodotto non sono troppi?
Il tonico una volta nebulizzato sul viso, va lasciato asciugare del tutto o va lasciato asciugare solo in parte per poi picchiettarlo con un dischetto di cotone?
Grazie.
Citazione | Segnala all'amministratore