13 Aprile 2016

Come Rilassare Le Braccia

Per rilassare le braccia, innanzitutto sdraiarsi supini sul letto. Estendere le braccia lungo i fianchi, con i palmi rivolti verso il basso, e distendere bene anche le gambe. Rilassarsi completamente, distribuendo tutto il proprio peso corporeo sul letto. Chiudere gli occhi e tenerli chiusi per tutto il tempo necessario per svolgere gli esercizi di rilassamento per le braccia.

Restare per circa 10 minuti distesi a occhi chiusi, senza muoversi. Trascorsi i dieci minuti, lentamente, irrigidire i muscoli delle braccia nella loro interezza (bicipiti, tricipiti, e muscoli degli avambracci), senza però chiudere le mani a pugno. Tenere questa tensione per circa dieci secondi; dopodiché rilassare le braccia. Attendere altri dieci secondi, e poi irrigidire nuovamente i muscoli delle braccia per circa trenta secondi, se possibile; quindi, rilasciare la tensione.

Dopo 20-30 secondi, irrigidire nuovamente le braccia per circa trenta secondi; dopodiché, lasciar andare la tensione un po' per volta. Della rigidità iniziale, passare a uno stato di semi-tensione, per poi allentare gradualmente la rigidità fino al completo rilassamento delle braccia. Durante questi passaggi è possibile avvertire la tensione che diminuisce di intensità. In questo modo si controlla il rilassamento dei tessuti delle braccia in maniera progressiva. Ripetere questa fase altre 3-5 volte.

[Potrebbe interessarti: Rilassamento Progressivo di Jacobson: Esercizi]

Tenere a mente che il vero rilassamento non comporta alcuno sforzo, mentre la tensione necessita di lavoro a livello muscolare. Nelle fasi di rilassamento non c'è bisogno di fare alcunché per alleviare le tensioni. Mentre quando si irrigidiscono i muscoli bisogna fare sforzi. Durante le fasi di tensione infatti è necessario contrarre le fibre muscolari.

Se necessario, ripetere il rilassamento progressivo delle braccia per altri cinque minuti o fino ad avvertire un completo rilassamento degli arti superiori. Quindi rimanere sdraiati a occhi chiusi ancora per dieci minuti, distribuendo sempre tutto il proprio peso corporeo sul letto, prima di alzarsi.

Se si vuole, prima di cominciare a rilassare le braccia si può rendere la stanza più riposante. Per un ulteriore relax generale del corpo e della mente, e quindi per facilitare anche il rilassamento delle braccia, è possibile ricorrere all'aromaterapia con gli oli essenziali, così da profumare la stanza con aromi naturali rilassanti come la lavanda, il mandarino, il bergamotto, la verbena, o la camomilla. Un sottofondo musicale, oppure il white noise (rumore bianco), può essere altresì una buona idea per facilitare il rilassamento generale.

Commenti e opinioni