05 Ottobre 2014

Dolori mestruali: rimedi naturali

I rimedi naturali per i dolori mestruali costituiscono una risposta efficace per tutte quelle donne che, durante i giorni del ciclo, presentano disturbi a volte talmente debilitanti da impedire lo svolgersi della normale routine quotidiana. I dolori mestruali, o dismenorrea, possono definirsi come un disagio fisico e psicologico che non interessa solo i giorni del ciclo vero e proprio, ma anche i giorni precedenti la sua comparsa: l'organismo femminile prima del ciclo mestruale comincia a mettersi in allerta, provocando vertigini, tensione mammaria, eccessiva sudorazione, lombalgia e dolori addominali. Vediamo quindi come prevenire e contrastare, attraverso rimedi naturali, i dolori mestruali.

5 rimedi naturali per i dolori mestruali: le risposte di Madre Natura

La consapevolezza, ormai sempre più diffusa, che l'uomo può trovare nei frutti della Terra le soluzioni migliori per ritornare in salute, spinge molti al recupero dei rimedi della nonna, sempre validi per rimettersi in forma. Tra essi, possono essere rispolverati i migliori rimedi fai da te per i dolori mestruali: decotti, olii, compresse e tisane che hanno in comune l'utilizzo di radici, foglie e frutti, reperibili facilmente in natura o in erboristeria.

Zenzero

Lo zenzero ha proprietà calmanti, antinfiammatorie e antidolorifiche. In uno studio pubblicato nel 2009 sulla rivista scientifica Journal of Alternative and Complementary Medicine promosso dai ricercatori Ozgoli G, Goli M. e Moattar F., lo zenzero ha dimostrato di essere un ottimo rimedio per le donne affette da dismenorrea primaria, con risultati paragonabili ai comuni farmaci chimici, senza però controindicazioni. In casa, si possono sfruttare le proprietà dello zenzero sotto forma di decotto o impacco. Il decotto è preparato pestando lo zenzero e lasciandolo bollire in acqua. Prima di assumere la tisana, lasciarla raffreddare a temperatura ambiente. Per effettuare un impacco direttamente sulla zona dolorante, si può invece grattugiare la radice di zenzero in acqua bollente e lasciarla in infusione 15 minuti. Quando la soluzione si sarà raffreddata, o comunque risulterà tiepida, immergere un panno caldo e applicarlo sull'addome: ripetere l'operazione fino a quando il dolore sarà passato.

Sesamo o coriandolo

Riequilibrante delle normali funzioni dell'organismo il primo e antidolorifico il secondo, entrambi possono essere utilizzati per preparare efficaci decotti. I semi di sesamo sono più indicati per fare decotti nella fase premestruale, oltre che durante il ciclo: il sesamo in polvere va lasciato in infusione per circa 10 minuti, e può essere consumato anche più volte al giorno senza temere alcun effetto collaterale. Il coriandolo, anch'esso privo di controindicazioni, può essere utilizzato sia in infuso sia in polvere, mescolato ad acqua tiepida.

Olio di Enotera

L'olio di enotera è un concentrato di acidi grassi essenziali, in particolar modo acido linoleico e acido gamma-linoleico, indispensabili nella produzione di prostaglandina, un enzima che sopisce i processi infiammatori. L'assunzione di olio di enotera nelle donne che soffrono di dolori mestruali è tra i rimedi naturali più indicati: si consiglia di prendere 3 grammi di olio al giorno, distribuito in dosi più piccole durante l'arco della giornata.

Camomilla, lavanda e maggiorana

Gli oli essenziali di camomilla, lavanda e maggiorana possono essere utilizzati per le loro comprovate proprietà lenitive. Le essenze possono essere utilizzate in vario modo, essendo efficaci sia come oli da massaggio sia per preparare bagni calmanti. Nel primo caso, l'olio prescelto può essere mescolato a oli vegetali, il più usato è l'olio di mandorle dolci, e poi massaggiato sulla zona dolorante; nel secondo, poche gocce di olio essenziale possono bastare all'interno dell'acqua di un bagno caldo per rilassare al meglio i muscoli.

Melissa

Il suo potenziale è conosciuto sin dal Medioevo, quando quest'erba ha cominciato a esser chiamata la "Pianta di Venere" per la sua stretta connessione risolutiva con i disturbi femminili. Si tratta di una pianta medicinale che ha grandi effetti sul sistema nervoso centrale, ma ha soprattutto proprietà antispasmodiche e rilassanti, che la rendono un buon rimedio naturale per i dolori mestruali. Per preparare una tisana alla melissa sarà necessario lasciare in infusione in 1 litro di acqua bollente 10 grammi di foglie e fiori. Le donne sofferenti di dismenorrea potranno assumere 4 tazze al giorno.

Rimedi naturali per i dolori mestruali: un ultimo consiglio

Oltre a utilizzare tisane, oli da massaggio ed essenze è molto importante prepararsi al ciclo con l'alimentazione: nei giorni che precedono il ciclo sarà utile mangiare pesce, in particolar modo salmone e pesce azzurro, legumi, riso e soprattutto avena. In questo modo il corpo sarà più pronto alla dismenorrea, e riuscirà ad affrontarla con maggior semplicità. 

Commenti e opinioni