21 Ottobre 2015

Erbe per alleviare la cistite interstiziale

La cistite interstiziale, nota anche come sindrome del dolore pelvico, è un'infiammazione cronica della parete vescicale. La cistite interstiziale causa dolore nella zona pelvica nonché fastidi durante la minzione, e un senso di urgenza e frequenza nell'orinazione. Le cause non si conoscono ancora con esattezza, ma possono avere un ruolo decisivo stress, ansia, una malattia autoimmune, l'eccessivo rilascio di istamina, danni ai nervi della vescica o al suo rivestimento. Il trattamento convenzionale può includere il ricorso ad antistaminici, antinfiammatori e antidolorifici. Alcune erbe possono aiutare ad alleviare i sintomi della cistite interstiziale in modo naturale.

Come agiscono le erbe

Le erbe antinfiammatorie aiutano a ridurre l'infiammazione e i danni causati alla parete della vescica. Le piante miorilassanti invece contribuiscono ad alleviare le tensioni ai muscoli pelvici che provocano dolore. Le erbe dall'azione antidepressiva favoriscono una riduzione dell'infiammazione e del dolore ai nervi della vescica. Tuttavia, prima di ricorrere a qualsiasi rimedio naturale, è bene consultare il proprio medico o erborista, anche per ricevere i consigli giusti sul dosaggio e sull'assunzione delle erbe.

Enagra comune (enotera)

L'enagra comune, o Oenothera biennis, è una pianta dai fiori gialli molto profumati. I semi sono ricchi di acido gamma-linolenico, o GLA, flavonoidi e tannini. L'olio ricavato dall'enagra comune viene impiegato per trattare varie malattie della pelle, la sindrome del colon irritabile, i reumatismi e i disturbi circolatori. Nel libro The One Earth Herbal Sourcebook, l'erborista asiatico Alan Keith Tillotson consiglia di utilizzare l'olio di enotera per ridurre le infiammazioni da cistite interstiziale e aiutare a guarire le mucose sulla parete vescicale.

Erbe cinesi

Secondo una ricerca pubblicata nel 2002 sulla rivista Reviews in Urology alcune erbe cinesi possono aiutare a trattare e a diminuire il dolore causato dalla cistite interstiziale. Le erbe usate nello studio sono: gardenia, rabarbaro, curculigo, CornusPsoralea, e Rehmannia. Queste piante sono state date sotto forma di tisana, da prendere due volte al giorno per 6 giorni a settimana, a pazienti che soffrivano di cistite interstiziale. Lo studio ha dimostrato che il 61 per cento dei pazienti ha riscontrato un significativa diminuzione del dolore dopo 4 settimane. Un altro 22 per cento dei pazienti ha avuto miglioramenti nel giro di 3 mesi.

Erba di San Giovanni (Iperico)

L'erba di San Giovanni, o Hypericum perforatum, è una pianta perenne dai piccoli fiori gialli rinomata per le sue proprietà antidepressive e antivirali. Gli erboristi la consigliano per aiutare a trattare l'ansia, il nervoso e lievi stati di depressione. La riduzione dello stress è fondamentale per favorire la guarigione dalla cistite interstiziale, e gli antidepressivi naturali possono contribuire ad alleviare le infiammazioni ai nervi e ai tessuti infiammati della vescica. Nel libro Medical Herbalism: The Science and Practice of Herbal Medicine, l'erborista David Hoffmann consiglia l'iperico per diminuire le infiammazioni, lenire il dolore, e ridurre l'ansia e le tensioni. Non usare questo rimedio naturale in combinazione con altri antidepressivi.

Commenti e opinioni