23 Dicembre 2013

Gambe pesanti e stanche: cause e rimedi

Il problema delle gambe pesanti e stanche può interessare sia le donne sia gli uomini, indipendentemente dal lavoro e/o dalle attività che essi svolgono. Di solito, questo fastidio è temporaneo, anche se a volte tende a manifestarsi con una certa frequenza e, in alcuni casi, bisogna necessariamente rivolgersi a un medico.

Unainsufficiente circolazione sanguigna è tra le cause più comuni che portano ad avere pesantezza agli arti inferiori. Ciò può essere causato da uno stile di vita troppo sedentario o, di contro, da un'attività fisica esagerata che ha coinvolto in modo particolare le gambe, come per esempio una corsa estenuante o una camminata lunga e faticosa.

Sedentarietà

Una vita troppo sedentaria non giova alla salute dell'organismo, e in modo particolare delle gambe perché, come già accennato in precedenza, non facilita la circolazione del sangue e dei nutrienti all'interno del corpo e degli organi. In questo caso è necessario muoversi, facendo anche semplicemente delle camminate. La pesantezza delle gambe dovuta a sedentarietà è un problema che di solito interessa coloro che lavorano stando sempre in piedi. Per questo motivo, quando si ha un momento di pausa, bisogna approfittarne sedendosi a una sedia e poggiando le gambe su un'altra sedia posizionata di fronte a sé in modo da favorire la circolazione. Per chi invece lavora in una condizione opposta, stando cioè seduti per ore, l'ideale sarebbe fare delle camminate, seppur brevi, ogni volta che se ne ha il tempo, oltre che ovviamente durante le pause.

Attività fisica

Se da un lato la sedentarietà causa problemi legati all'insufficiente circolazione sanguigna, dall'altro lato gli sforzi estremi delle gambe possono causare pesantezza, dovuta all'eccessivo stress a cui sono portati gli arti. Nello specifico, un accrescimento improvviso dei ritmi di allenamento causa un rallentamento nella circolazione del sangue all'interno dei muscoli sottoposti a un lavoro duro, o comunque nei muscoli troppo in tensione. Per evitare che ciò si verifichi, è necessario aumentare in maniera graduale il livello dello sforzo fisico.

Oltre a ciò, se si percepisce un'eccessiva pesantezza nelle gambe durante una camminata, la causa potrebbe essere la ritenzione idrica, comunemente associata all'utilizzo di troppo sale. Nelle donne, la ritenzione idrica può altresì essere dovuta all'inizio di un ciclo mestruale.

Altre cause e rimedi contro le gambe pesanti e stanche

La stanchezza e la pesantezza delle gambe si possono avere a causa di lesioni pelviche. Tale situazione è più ricorrente negli anziani. Le lesioni pelviche tendono ad accrescere la pressione sul nervo sciatico e, come risultato, le gambe vanno ad appesantirsi oppure diventano meno sensibili. Le gambe pesanti o stanche possono infine essere causate da malattie o disturbi come: insufficienza renale, vene varicose, trombofeblite, trombosi venosa profonda. In questi casi, rivolgersi al proprio medico specialista.

Commenti e opinioni