05 Novembre 2015

10 Rimedi Di Bellezza Giapponesi

Le donne giapponesi, si sa, hanno una pelle incredibilmente liscia e omogenea. Il segreto è tutto nei rimedi e nei rituali di bellezza giapponesi. Dalla ricchezza di antiossidanti del tè verde matcha agli oli vegetali, dall'esfoliazione regolare all'ofuro, ecco 10 segreti di bellezza giapponesi.

Tè verde

Il tè verde possiede proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e antiossidanti, utili contro i radicali liberi responsabili dell'invecchiamento precoce e dell'insorgenza di malattie. In Giappone, il tè verde viene non solo bevuto regolarmente ogni giorno, ma viene utilizzato anche come rimedio naturale contro la pelle grassa e acneica. In particolare, il matcha è il tradizionale tè verde giapponese usato nella cosiddetta cerimonia del tè. Una tazza di matcha contiene un livello altissimo di antiossidanti, che può essere fino a 10 volte superiore a quello del normale tè verde. La polvere di matcha è impiegata anche per preparare ricette culinarie e rimedi di bellezza casalinghi come le maschere per il viso.

Oli di bellezza

Le donne giapponesi usano gli oli vegetali per garantire una profonda idratazione e pulizia della pelle; il segreto sta nell'evitare l'olio minerale. Le geishe utilizzano da sempre l'olio di camelia per prendersi cura dei capelli, per rimuovere il trucco e per purificare e idratare la pelle in profondità. L'olio di camelia è considerato uno dei rimedi di bellezza giapponesi più famosi, citato persino in uno dei libri più antichi del mondo, La Storia di Genji, in cui si racconta che le donne di corte giapponesi usavano l'olio di camelia per acconciare i capelli.

Evitare il sole

Dato che l'esposizione ai raggi UV è tra le prime cause dell'invecchiamento precoce della pelle, nonché della comparsa di macchie cutanee, piuttosto che usare la protezione solare, le donne giapponesi preferiscono evitare del tutto il sole. Si tende dunque a coprire completamente la pelle con barriere fisiche come indumenti e cappelli a tesa larga, schermando la luce solare diretta. Se proprio non si può fare a meno del sole, si consiglia una crema protettiva ad ampio spettro con SPF 30 o superiore.

Ciò che non si può mangiare, non va messo sulla pelle

Tradizionalmente, in Giappone la bellezza è semplice, naturale e "commestibile". In teoria, le donne non dovrebbero mettere sulla pelle alcuna sostanza che possa avvelenarle nel caso in cui volessero mangiarla. Il concetto non è affatto sbagliato poiché la pelle è porosa, e di conseguenza ciò che si applica sulla pelle viene assorbito ed entra nel flusso sanguigno nel giro di qualche minuto. Quindi, se si utilizzano prodotti contenenti additivi chimici o altri composti tossici, ricordare che questi finiranno inevitabilmente all'interno del corpo.

[Potrebbe interessarti: Ingredienti dannosi più usati nei prodotti per la cura di sé]

Poco trucco

Usare meno trucco, o evitarlo completamente, è senza dubbio un aspetto fondamentale per ottenere una bellezza naturale. Dopo tutto, se ci si concentra sulla cura della pelle, perché intasare i pori con il make-up? Bisogna scegliere i propri trucchi con attenzione, cercando di evitare ingredienti pericolosi per la propria salute, e optando per prodotti eco-bio, se possibile. Il trucco deve essere un qualcosa in più, utile per valorizzare una pelle già perfetta di suo, e non l'attrazione principale.

Applicazione dei prodotti di bellezza

Un altro segreto di bellezza giapponese consiste nella tecnica di applicazione di creme e oli sulla pelle del viso. Piuttosto che ricorrere al semplice movimento verso l'alto, è bene esercitare piccoli massaggi circolari, tamponando la pelle delicatamente all'insù, e procedendo dal mento via via verso l'alto. Questo stimola il flusso sanguigno e aiuta l'assorbimento delle sostanze benefiche, facilita il ricambio cellulare, contribuisce a migliorare il drenaggio linfatico e, soprattutto, aumenta il tono muscolare riducendo le rughe.

[Potrebbero interessarti gli esercizi di yoga facciale di Fumiko Takatsu per contrastare le rughe naso labiali]

Detergente purificante

Per le donne giapponesi, uno dei prodotti più importanti per la cura della pelle è il detergente. Bisogna scegliere un detergente adatto al proprio tipo di cute perché una pulizia corretta è alla base della sua salute. È necessario pulirsi sempre al mattino e alla sera, anche se non si usano trucchi.

Vitamina C

La vitamina C è uno degli antiossidanti naturali più importanti per la lotta ai radicali liberi. Molti prodotti di bellezza sono a base di vitamina C e vitamina E. Ma il segreto per una pelle bella e priva di macchie è quello di consumare quotidianamente alimenti ricchi di vitamina C come kiwi, verdure a foglia verde, agrumi, peperoni, broccoli e altri vegetali di stagione. I giapponesi hanno da sempre incluso nella loro dieta alimenti contenenti vitamina C. Questo antiossidante aiuta a ravvivare la pelle opaca e ad alleviare l'iperpigmentazione, favorendo una carnagione chiara e luminosa.

Ofuro

In Giappone, il rituale del bagno, ovvero l'ofuro, è una pratica quotidiana necessaria per la purificazione del corpo e dello spirito. L'ofuro può essere eseguito nella propria casa o nei ryokan (alberghi tradizionali), o anche nei sentō e negli onsen (bagni pubblici). Prevede il lavaggio e lo scrub del corpo dalla testa ai piedi usando un detergente esfoliante, prima di immergersi in un bagno caldo fumante arricchito con oli o essenze di erbe varie e tè verde. Un rituale perfetto per purificare e abbellire la pelle, e soprattutto per eliminare lo stress e rilassarsi prima di andare a dormire.

Esfoliazione

La pelle liscia è una delle caratteristiche principali delle donne giapponesi, che ottengono questi risultati anche attraverso un'esfoliazione regolare. I fagioli azuki possono essere usati macinati molto finemente per preparare un ottimo esfoliante naturale per eliminare la pelle morta e i residui accumulati sulla cute, garantendo il ricambio cellulare. Questo rimedio di bellezza tipico delle donne giapponesi può essere sostituito anche da altri esfolianti naturali poiché l'importante è una regolare esfoliazione della cute, che non deve per forza avvenire usando gli azuki.

Commenti e opinioni