03 Novembre 2017

Pulizia Intestinale Con Il Citrato Di Magnesio

Il citrato di magnesio (o magnesio citrato) è un prodotto che viene venduto come integratore naturale e va assunto per via orale. Viene spesso usato in ambito medico per favorire lo svuotamento completo dell'intestino prima di procedere con un intervento chirurgico o con analisi invasive come la colonscopia. Si tratta di un lassativo salino iperosmotico che agisce attirando l'acqua nell'intestino dai tessuti circostanti, in modo da stimolare la peristalsi intestinale. Il citrato di magnesio è anche conosciuto come Magnesio Supremo.

Il magnesio citrato può essere acquistato senza prescrizione medica ed è disponibile presso le farmacie e parafarmacie nonché nei negozi che vendono prodotti per la salute e il benessere. Il citrato di magnesio può essere usato per contrastare la stitichezza e per la pulizia dell'intestino e del colon. Basta seguire poche semplici istruzioni che vedremo qui sotto.

Per la pulizia dell'intestino con il magnesio citrato in polvere abbiamo bisogno di:

  • Liquidi chiari, come per esempio acqua, tè, brodo, camomilla, caffè, orzo, bevande sportive contenenti elettroliti, succo di mela, succo d'uva bianca e altri succhi di frutta chiari e senza polpa.
  • 2 bottigliette da 300 ml in cui sciogliere il citrato di magnesio in polvere.
  • 2 dosi da 17 grammi di magnesio citrato in polvere (o Magnesio Supremo) da sciogliere nelle bottigliette d'acqua.
  • Ghiaccio (opzionale).
  • Acqua.
  • Bevande sportive.

Fase 1: Il giorno che precede la pulizia intestinale, eliminare gli alimenti ad alto residuo; esempi di tali cibi sono la frutta fresca e secca, le verdure, e altri alimenti ricchi di fibre.

Fase 2: A cominciare dalla mattina del giorno in cui si vuole fare la pulizia dell'intestino, assumere liquidi chiari. Evitare di mangiare qualsiasi alimento, così da permettere al magnesio citrato di agire al meglio e liberare completamente l'intestino e il colon.

Fase 3: Riempire le bottigliette con l'acqua e disciogliere in ognuna di esse 17 g di magnesio citrato. Agitare per bene fino al completo scioglimento dell'integratore. Successivamente, riporre in frigorifero le bottiglie. Per alcuni, il citrato di magnesio ha un cattivo gusto. Il freddo rende più tollerabile da bere questa bibita.

Fase 4: Assumere la prima bottiglietta con il citrato di magnesio alle 16:00. Bere rapidamente tutta la soluzione. Se si ha qualche problema con il gusto, aggiungere alcuni cubetti di ghiaccio per raffreddare ulteriormente la bibita così renderla più bevibile. Subito dopo la prima bottiglia, bere un bicchiere d'acqua.

Fase 5: Bere la seconda bottiglia di magnesio citrato alle 19:00. Ancora una volta, assumere la soluzione rapidamente e subito dopo bere un bicchiere d'acqua.

Fase 6: Continuare a bere liquidi. Il citrato di magnesio può causare disidratazione, per cui è di fondamentale importanza assumere liquidi in tutto l'arco della giornata. Bisogna bere abbastanza da riuscire a rimpiazzare tutto quello che si perde con i movimenti intestinali, a cui va aggiunto tutto ciò che si berrebbe normalmente durante il giorno. Gli elettroliti presenti nelle bevande sportive possono aiutare a sostituire i nutrienti persi con la diarrea, quindi è bene bere alcune bibite ricche di elettroliti.

[Potrebbe interessarti: Bevande Elettrolitiche Fatte In Casa]

Avvertenze

Prima di iniziare la pulizia intestinale con il citrato di magnesio è preferibile consultare il proprio medico, il quale può anche raccomandare un dosaggio diverso in base alle necessità. Ciò è particolarmente importante durante la gravidanza o nei periodi di allattamento al seno, nonché nei casi di problemi renali o cardiaci, o anche di interventi chirurgici all'intestino. Assicurarsi di informare il medico se si stanno assumendo farmaci, in particolare anticoagulanti, ciprofloxacina, digossina, etidronato, sodio polistirene sulfonato o tetracicline. Infine, rivolgersi al proprio medico o recarsi subito al pronto soccorso se si verificano problemi di respirazione, eccessivo senso di debolezza, confusione, vertigini, diarrea grave, svenimenti, nausea, vomito, sangue nelle feci o battito cardiaco irregolare.

Commenti e opinioni