03 Giugno 2013

Cibi che aumentano la resistenza

L'alimentazione è uno dei fattori che ha maggiore influenza sulla nostra resistenza durante gli allenamenti o semplicemente mentre si svolgono le attività quotidiane. Qui sotto, vedremo quali sono i cibi che aiutano ad aumentare in modo sano la resistenza e il livello di energia.

Prima colazione

Una prima colazione sana e nutriente è necessaria per cominciare bene la giornata e mantenere alti i propri livelli energetici lungo tutto il giorno. Per soddisfare appieno ciò, si consiglia di includere nella colazione cereali integrali, albume d'uovo, burro di arachidi, frutta e yogurt a basso contenuto di grassi. I cereali integrali sono un'ottima fonte di minerali, vitamine, carboidrati e proteine. Gli alimenti a base di cereali integrali vengono metabolizzati più lentamente rispetto a quelli fatti con la farina bianca raffinata, il che significa che l'energia dura più a lungo poiché viene rilasciata più lentamente in un arco di tempo maggiore.

Acidi grassi essenziali

Gli acidi grassi essenziali omega-3 e omega-6 contribuiscono a trasportare ossigeno alle cellule, aumentando così la produzione di energia. Dato che il nostro organismo non può produrre da solo gli acidi grassi linoleico e linolenico, tali nutrienti devono necessariamente essere introdotti con l'alimentazione. I cibi ricchi di acidi grassi essenziali sono i semi tra cui semi di lino, semi di chia, semi di girasole e altri, frutta secca come mandorle e noci, salmone, tonno, e altri pesci grassi.

Antiossidanti

Sia la frutta sia la verdura sono ricche di sostanze nutritive antiossidanti. Sarebbe opportuno mangiare una grande varietà di prodotti di colori diversi l'uno dall'altro in modo da assimilare una più ampia gamma di nutrienti. I colori più scuri sono generalmente più ricchi di antiossidanti, e maggiore è la presenza di queste sostanze maggiori saranno i benefici a livello di resistenza e forza. Si consigliano inoltre vegetali ricchi di vitamine del gruppo B come le verdure a foglia verde, l'erba medica, l'ortica, i legumi, il germe di grano, e la frutta secca perché la vitamina B aiuta a regolare il metabolismo favorendo la trasformazione del cibo in energia. La tiamina (vitamina B1), la riboflavina (vitamina B2), la niacina (vitamina B3), e la piridossina (vitamina B6) svolgono tutte un ruolo importante nell'aiutare il corpo ad abbattere le proteine ​​e i carboidrati per produrre energia. Le vitamine del gruppo B contribuiscono altresì alla salute del sistema cardiovascolare tenendo sotto controllo la produzione di omocisteina.

Proteine

Muscoli più forti aiutano ad aumentare la resistenza. Per aumentare la massa muscolare abbiamo bisogno di proteine. Fonti proteiche sono legumi, frutta secca, cereali, pesce, latticini a basso contenuto di grassi, uova, carne. La carne rossa è molto ricca di proteine complete, tuttavia il suo consumo deve essere limitato perché vi è una grande presenza di grassi saturi, come pure per i latticini. Troppi grassi saturi nella dieta possono rallentare la sintesi proteica ​​diminuendo altresì l'energia. Le proteine ​​vegetali invece contengono meno lisina e metionina, due aminoacidi essenziali che aiutano a costruire e riparare i muscoli scheletrici. Bisogna quindi cercare di alternare il consumo di una grande varietà di cibi durante l'arco della settimana. Le proteine sono inoltre necessarie per l'emoglobina, la componente dei globuli rossi che trasporta l'ossigeno ai tessuti. Oltre a ciò, Il corpo impiega le proteine ​​della massa muscolare come fonte di energia per riprendersi dalla fatica durante i periodi intensi di attività fisica.

Altro

Per avere un buon livello di energia che duri a lungo, e quindi una buona resistenza, è necessario rimanere sempre ben idratati. L'acqua è un nutriente essenziale. Una persona adulta sana dovrebbe bere circa due litri di acqua al giorno. Inoltre, bisogna limitare l'assunzione di bevande che contengono caffeina poiché queste sono diuretiche. Anche se la caffeina inizialmente può dare una rapida sferzata di energia, assumerne troppa può causare la perdita di liquidi. Una perdita eccessiva di fluidi porta a una diminuzione di sali minerali, aumentando la sensazione di stanchezza e spossatezza.

Commenti e opinioni