01 Gennaio 2016

Alimenti che Causano Gas Intestinali

L'eccessiva formazione di gas intestinali può dipendere da diversi fattori. Tra le principali cause del gonfiore di stomaco dovuto alla presenza di gas nell'intestino troviamo alcuni alimenti come i legumi, le verdure crocifere, le bevande gassate, e altri prodotti.

Legumi

Fagioli, fave, lenticchie, ceci, arachidi, piselli, soia e altri legumi possono tutti aumentare i gas nell'intestino. Questo effetto è dovuto principalmente a tre zuccheri semplici contenuti in tali cibi: il raffinosio, lo stachiosio e il verbascosio. Gli enzimi dell'apparato gastrointestinale non sono in grado di digerire questi oligosaccaridi, che di conseguenza fermentano a causa dei batteri presenti nel colon, e come risultato si ha un'elevata produzione di gas.

La presenza degli zuccheri semplici sopra citati è maggiore nei legumi secchi, mentre si riduce notevolmente nei fagioli e nei piselli freschi. Se si soffre spesso di gonfiore addominale, si consiglia dunque di consumare legumi non secchi. Si può inoltre provare a mangiare porzioni più piccole, magari accompagnate da vegetali ricchi di vitamina C come la rucola, il limone, e la cipolla.

Verdure crocifere

Anche le Brassicaceae, o crocifere, come broccoli, rape, cavoli e cavolfiori contengono raffinosio e stachiosio, quindi hanno lo stesso effetto dei legumi. Per contrastare l'eccessiva formazione di gas intestinali, oltre a ridurre le porzioni di crocifere, queste si possono abbinare ad altri cibi contenenti fibre in modo da agevolare la motilità intestinale, diminuendo la durata della fermentazione degli zuccheri. Oltre a ciò, è sempre bene mangiare verdure cotte dato che la cottura rende la fibra più morbida e diminuisce le dimensioni del vegetale facendone fuoriuscire parte dell'acqua, migliorando così la sua digeribilità.

Latte e derivati

La mancanza dell'enzima lattasi e la conseguente incapacità di digerire il lattosio portano a una fermentazione di questo zucchero nel tubo digerente e a un'eccessiva produzione di gas intestinali e acidi organici. L'intolleranza al lattosio inoltre può causare un richiamo di liquidi nel colon, ostacolando la formazione di feci solide.

È possibile sostituire i prodotti contenenti lattosio con alimenti alternativi ottenuti da soia, riso, mandorle o altri vegetali. In alcuni casi, il medico potrebbe consigliare il ricorso a integratori dell'enzima lattasi, che facilitano la scissione del lattosio in modo da agevolarne l'assorbimento.

Frutte ricche di sorbitolo

Il fruttosio e il sorbitolo, ovvero gli zuccheri contenuti nella frutta, in particolare in mele, pere, uva, sorbe (da cui il nome sorbitolo), prugne, ciliege e pesche, non sono facilmente digeribili da tutti. Il risultato, ancora una volta, è la fermentazione di questi zuccheri non metabolizzati e quindi un'abbondante presenza di gas nell'intestino e gonfiore addominale.

[Potrebbe interessarti: Pancia gonfia: alimenti contro il gonfiore addominale]

Bibite gassate

Tra le bevande che causano una maggiore produzione di gas nell'intestino troviamo senza dubbio quelle gassate come la soda e la Coca-cola. Dato che queste bibite vengono rese effervescenti aggiungendovi il biossido di carbonio, è inevitabile che tale gas finisca per accumularsi nell'intestino. Oltre a ciò, molte bevande analcoliche utilizzano dolcificanti come lo sciroppo di fruttosio, che a sua volta può costituire un ulteriore problema per coloro che non riescono a digerire questo zucchero.

Altre bevande che potrebbero causare gonfiori di stomaco sono: alcolici, tè, caffè, cioccolato caldo, succhi di frutta (in particolare quelli con aggiunta di zuccheri) e altre bibite che provocano acidità di stomaco e risultano irritanti per il tratto gastrointestinale.

Chewing gum

Masticare la gomma americana porta a inghiottire più aria del normale. L'aria va a finire nell'apparato digerente causando una maggiore produzione di gas intestinali. La situazione potrebbe peggiorare se si masticano chewing gum contenenti xilitolo o maltitolo dato che queste sostanze sono difficili da assorbire a livello gastrico, provocando gas, gonfiore addominale, e dissenteria.

Commenti e opinioni