24 Luglio 2012

I cibi che contrastano la comparsa di crampi

I dolori provocati dai crampi muscolari, soprattutto nella zona gambe, possono manifestarsi durante qualsiasi attività sportiva impedendo una corretta esecuzione dell'esercizio.

In alcuni casi il problema scompare semplicemente facendo una pausa, ma in altre situazioni il crampo persiste, oppure può presentarsi durante la notte interrompendo il sonno e disturbando il riposo. I crampi sono dovuti a diversi fattori tra cui una mancanza di minerali come potassio, calcio, magnesio. È quindi possibile risolvere questo problema mangiando alcuni cibi ricchi di tali elementi, ma innanzitutto non bisogna mai dimenticarsi che l'idratazione è fondamentale.

Idratazione

L'idratazione è importante perché attraverso la sudorazione si perdono liquidi e minerali come potassio, magnesio e calcio. Quindi, si consiglia di bere acqua e bibite per sportivi contenenti soprattutto sodio e potassio per integrare la perdita di elettroliti. Tuttavia, bisogna prestare attenzione a scegliere bevande con meno del 10% di carboidrati in modo da mantenere costanti i livelli di glucosio. Se si ha lo stomaco sottosopra, meglio evitare i drink sportivi e bere semplicemente acqua.

Alimenti ricchi di potassio

Quando si parla di potassio non si può fare a meno di pensare alla banana. Oltre a questo frutto, tale elemento può essere ottenuto mangiando kiwi, frutta secca, noci, mandorle, arachidi, uva sultanina, albicocche, datteri, fragole, melone, e arance. Per quanto riguarda gli ortaggi, questi includono soprattutto barbabietola, spinaci, carciofi, piselli, legumi secchi e funghi. Anche carne di tacchino e pesce (in particolare tonno e sgombro) sono una buona fonte di potassio.

Alimenti ricchi di calcio

Oltre a prevenire e lenire i fastidi causati dai crampi, il calcio favorisce la crescita di denti e ossa. I prodotti caseari come latte, yogurt e formaggi sono tra le migliori fonti di calcio. Tuttavia, esistono altri alimenti che ne contengono in buone quantità e sono: cavolo, gombo, fagioli, spinaci, verdure a foglia verde, tofu, semi di sesamo, noci, mandorle, albicocche, fichi secchi, sgombro, sardine e ostriche.

Alimenti ricchi di magnesio

Cereali integrali, mandorle, noci, miglio, verdure a foglia verde, grano saraceno, cacao, lenticchie, broccoli, cavoli, spinaci, semi di zucca, ma anche alcune carni e prodotti lattiero-caseari sono tutte ottime fonti di magnesio. Tra i pesci, la specie halibut è quella che fornisce il maggiore apporto di questo elemento.

Una buona fonte di idratazione sono le acque minerali con alti contenuti di sali di magnesio.

Altro

Cibi contenenti acidi grassi omega-3 possono altresì favorire una diminuzione di crampi. Tra questi soprattutto semi di lino, semi di chia (Salvia hispanica), semi di zucca, semi di sesamo, verdure a foglia verde, noci.

In particolare, i semi di lino sono indicati anche per i crampi mestruali, causati in parte dal rilascio di prostaglandine all'interno del tessuto uterino. Gli spasmi uterini avvengono proprio quando le prostaglandine vengono liberate, provocando così anche dolori addominali. I semi di lino contengono omega-3 in grado di inibire il rilascio di questi acidi.

 

Potrebbe interessarti anche:

Rimedi naturali per i crampi alle gambe

Erbe che aiutano il recupero muscolare

Le migliori frutte e verdure per i muscoli

Commenti e opinioni