21 Settembre 2016

Olio Di Cocco Contro L'Acne: Come Usarlo

L'acne è una malattia della pelle che colpisce gran parte delle persone, in particolare durante l'adolescenza, ma anche in età adulta. Tra i diversi rimedi naturali per contrastare l'acne, l'olio di cocco può rappresentare una buona soluzione dato che è ricco di grassi saturi ad azione antibatterica. I benefici dell'olio di cocco contro l'acne derivano sia dall'applicazione topica di questo prodotto sia dalla sua assunzione come alimento all'interno di una dieta equilibrata e sana.

Quali sono le cause dell'acne?

Le cause dell'acne non sono ancora ben identificate, ma questa malattia si verifica principalmente quando l'eccesso di sebo e le cellule morte della pelle vanno a ostruire i pori.

Bisogna inoltre ricordare che intervengono diversi fattori sullo sviluppo dell'acne, in particolare di tipo genetico, ormonale (soprattutto durante la pubertà e la gravidanza), infettivo (in particolare a opera del batterio Propionibacterium acnes), e immuno/infiammatorio. Anche la dieta e lo stress giocano un ruolo fondamentale nella comparsa dell'acne.

In genere, questa malattia si presenta quando l'eccessiva secrezione di sebo occlude i follicoli piliferi. Ciò crea un ambiente ideale per la crescita e lo sviluppo dei batteri Propionibacterium acnes (P. acnes).

I germi rimangono intrappolati nei follicoli, e qui vengono attaccati dai globuli bianchi. Tutto questo porta a un'infiammazione della cute, che a sua volta provoca lo sviluppo dell'acne.

I sintomi e i segni dell'acne sono: comedoni, seborrea, punti neri, infiammazione, brufoli, dolore localizzato alle aree colpite dal disturbo e, in alcuni casi, cicatrici.

Gli acidi grassi nell'olio di cocco contrastano i batteri che causano l'acne

L'olio di cocco è composto quasi completamente da acidi grassi a catena media (MCFA). Gli MCFA possiedono potenti effetti antimicrobici, il che significa che sono in grado di uccidere i microrganismi nocivi alla base di diversi problemi di salute. 

Circa la metà degli acidi grassi presenti nell'olio di cocco è formata da acido laurico. Questo è un acido grasso saturo che contrasta i batteri nocivi, i funghi e i virus. Nello specifico, per quanto riguarda l'acne, vari studi hanno dimostrato che l'acido laurico può eliminare il batterio P. acnes [1, 2].

Una ricerca ha constatato che l'acido laurico risulta più efficace del perossido di benzoile - un trattamento antiacne molto diffuso - nell'annientare i batteri. Inoltre, potrebbe avere effetti terapeutici contro l'infiammazione causata dai microrganismi dannosi [3].

In un altro studio, l'acido laurico è stato combinato con l'acido retinoico per inibire la crescita dei germi che causano l'acne [4].

L'olio di cocco contiene altri tre acidi grassi a catena media: acido caprico, acido caproico e acido caprilico. Anche se non sono potenti come l'acido laurico, sono comunque efficaci contro i microbi che causano l'acne per via delle loro naturali proprietà antibatteriche e antinfiammatorie [5].

I benefici di questi grassi saturi si possono ottenere con l'applicazione dell'olio di cocco sulla pelle, contrastando direttamente i batteri che causano l'acne.

[Potrebbe interessarti: Olio Di Cocco: Usi Per Il Viso]

Applicazione dell'olio di cocco sulla pelle

Molti di coloro che soffrono di acne presentano danni alla pelle che possono causare cicatrici. Per mantenere la cute sana e favorirne il processo di guarigione è importante idratare la pelle. Questa infatti ha bisogno di sufficiente umidità per combattere le infezioni e ristabilirsi correttamente.

La ricerca dimostra che l'applicazione dell'olio di cocco sulla pelle contribuisce ad alleviare la secchezza e, al contempo, combatte efficacemente i batteri [6].

Alcuni studi hanno rilevato che l'uso dell'olio di cocco come idratante è efficace allo stesso modo dell'olio minerale, e in alcuni casi anche di più [7, 8].

Oltre a migliorare la guarigione della pelle, l'idratazione con l'olio di cocco aiuta a evitare la comparsa di cicatrici da acne [9]. In uno studio le ferite dei roditori sono state trattate con l'olio di cocco. Come risultato, si è avuta una minore infiammazione nonché un aumento della produzione di collagene, una proteina necessaria per la salute e per la riparazione della pelle. Le ferite sono dunque guarite più velocemente [10].

[Potrebbe interessarti: Alimenti Che Stimolano La Sintesi Di Collagene]

Olio di cocco per combattere l'infiammazione dall'interno

Gli acidi grassi saturi contenuti nell'olio di cocco possono combattere internamente l'infiammazione indotta dall'acne. Diversi studi hanno dimostrato che l'olio di cocco possiede proprietà antiossidanti e antiinfiammatorie eccellenti [11, 12, 13].

Questi risultati suggeriscono che il consumo dell'olio di cocco come alimento può contribuire a ridurre il rossore e il gonfiore dell'acne infiammatoria. Tuttavia, sono necessarie ulteriori analisi poiché tali ricerche sono state condotte solo in provetta o sui topi; si ha dunque bisogno di conferme da studi sull'essere umano.

[Potrebbe interessarti: Olio Di Cocco: Benefici Per La Salute]

Evitare l'olio di cocco sulla cute se si ha la pelle grassa

Se assumere l'olio di cocco non presenta problemi per la maggior parte delle persone, lo stesso non si può dire dell'applicazione topica dell'olio. Coloro che hanno la pelle molto grassa infatti potrebbero accusare peggioramenti con l'applicazione di un ulteriore grasso/burro/olio su di essa. L'olio di cocco è comedogenico, il che significa che può ostruire i pori. Di conseguenza, in alcune persone l'acne può effettivamente aggravarsi.

[Potrebbe interessarti: Acne: Rimedi Naturali Interni ed Esterni]

In conclusione, l'olio di cocco è un prodotto ricco di acido laurico e altri grassi saturi antibatterici utili per contrastare e uccidere i germi che causano l'acne. L'applicazione dell'olio di cocco sulla pelle può effettivamente eliminare i batteri che provocano l'acne e aumentare l'idratazione cutanea, che a sua volta favorisce una migliore guarigione e una riduzione delle cicatrici. Tuttavia, l'olio di cocco può essere problematico per le persone che hanno la pelle molto grassa. Per evitare che l'acne peggiori, si consiglia di rivolgersi a un dermatologo prima di provare a usare l'olio di cocco come rimedio naturale per la propria acne. Per quanto riguarda invece l'inclusione dell'olio di cocco all'interno di una dieta equilibrata, non dovrebbero esserci problemi, a meno che si è allergici alla noce di cocco. In genere si consiglia di assumere circa due cucchiai (30 ml) al giorno di olio di cocco. Infine, si suggerisce di acquistare olio di cocco vergine (puro) e biologico.

Commenti e opinioni